Reteiblea

La crisi istituzionale a Modica. Il segretario provinciale dell’Udc chiede l’intervento del prefetto

La crisi istituzionale a Modica. Il segretario provinciale dell’Udc chiede l’intervento del prefetto
Agosto 10
10:462015

La segreteria provinciale dell’Udc di Ragusa ha inviato una nota al prefetto Annunziato Vardè e all’assessorato regionale agli Enti locali per rappresentare la preoccupazione legata alla grave crisi istituzionale che si sta da tempo registrando al Comune di Modica tra il presidente del Consiglio Roberto Garaffa e il sindaco Ignazio Abbate.
“E’ del giorno 7 agosto l’ultima nota del presidente del Consiglio – scrive nella nota al prefetto e all’assessorato il segretario provinciale Pinuccio Lavima – che denuncia la rimozione del funzionario reggente l’ufficio di presidenza senza che lo stesso ne sia stato messo a corrente e che a detta di Garaffa pregiudicherebbe il normale funzionamento di detto ufficio con ripercussioni negative sugli atti e sull’attività a cui tale ufficio è preposto. Poiché tale ordine di servizio viene attuato immediatamente dopo la presa di posizione del presidente del Consiglio sulla vicenda del depuratore di contrada Fiumara sottoposto a sequestro, e dopo un comunicato diffuso dai consiglieri di maggioranza che sostengono il sindaco contro l’attività del presidente nel suo ruolo istituzionale su problematiche riguardanti la cittadinanza, si potrebbe configurare una vera e propria intimidazione politica unitamente ad un boicottaggio dell’ufficio da Garaffa presieduto che avrebbe ripercussioni sul buon funzionamento dello stesso”.
“Considerato che tale crisi istituzionale – continua Lavima nella nota – si protrae da tempo e non certamente per responsabilità e tanto meno volontà da parte del presidente del Consiglio, compromettendo la credibilità delle istituzioni nei confronti dei cittadini oltre che generare un costante clima di tensione durante i lavori del Consiglio comunale non ulteriormente accettabile, chiediamo al prefetto e all’assessore regionale, per le parti di rispettiva competenza, un incontro a cui parteciperemo con una delegazione formata dal sottoscritto, segretario provinciale Pinuccio Lavima, dal segretario cittadino Papè Rizzone, dal presidente del Consiglio Roberto Garaffa e dal deputato regionale Orazio Ragusa. Auspichiamo che l’incontro sia volto a discutere e individuare azioni di risoluzione di tale conflitto”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles