Reteiblea

Immigrazione, personale preso in ostaggio in due centri di accoglienza, uno a Vittoria

Immigrazione, personale preso in ostaggio in due centri di accoglienza, uno a Vittoria
luglio 14
12:39 2015

Immigrati ospiti di centri di accoglienza di Vittoria e Naro (Agrigento) hanno protestato impedendo agli operatori di lasciare le strutture. Dei due episodi analoghi, il piu’ grave e’ quello di contrada Canalicchia a Naro (Agrigento), dove gli stranieri hanno tenuto il personale ‘in ostaggio’ per 12 ore. Dopo essersi barricati dentro ieri sera e aver danneggiato alcune suppellettili, 58 immigrati hanno chiesto di essere trasferiti altrove in quanto ormai prossimi a ottenere lo status di rifugiato. La protesta si e’ conclusa stamattina quando dopo una trattativa durata tutta la notte i migranti hanno lasciato andare i due addetti del centro di accoglienza. Tutti ora rischiano una denuncia per sequestro di persona.
Piu’ breve il sequestro di due operatori a Vittoria, dove 12 extracomunitari hanno fatto irruzione nell’ufficio amministrativo per chiedere il ‘pocket money’, la piccola somma loro destinata settimanalmente, 17.50 euro. Uno degli stranieri, leader del gruppo, si e’ impossessato delle chiavi dello scooter del responsabile e del telefono per impedire che venisse avvisata la polizia.
Solo all’arrivo degli agenti, che i due sequestati sono comunque riusciti ad avvertire, gli stranieri hanno desistito dalla loro protesta.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles