Reteiblea

Spari su un gommone di profughi partito dalla Libia; in manette altri tre scafisti

Spari su un gommone di profughi partito dalla Libia; in manette altri tre scafisti
Luglio 13
11:302015

Tre scafisti, un senegalese e due gambiani, sono stati arrestati dalla polizia di Stato di Ragusa poiche’ sarebbero stati alla guida di due gommoni differenti partiti dalla Libia. Dalle indagini della Squadra mobile di Ragusa emerge, grazie alle testimonianze dei superstiti arrivati a Pozzallo, che alla partenza dalla Libia una motovedetta libica ha aperto il fuoco sui profughi, sparando diversi colpi. Sarebbe questo il motivo per il quale uno dei due gommoni soccorsi aveva a bordo solo 52 persone. I testimoni – secondo quanto riferiscono fonti vicine alla polizia di Ragusa – non avrebbero saputo indicare se ci siano feriti a causa degli spari perche’ la sparatoria sarebbe avvenuta di notte.
Secondo i testimoni, la motovedetta ha sparato contro i profughi durante le operazioni di imbarco, quando gli immigrati erano sulla spiaggia. I tre scafisti sono stati individuati tra i 152 immigrati giunti sabato a Pozzallo con la nave mercantile “Jill Jacob” battente bandiera liberiana. Il cargo aveva soccorso nel Canale di Sicilia i due gommoni su cui viaggiavano i profughi.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles