Reteiblea

DIPENDENTI EX PROVINCIA RAGUSA INCONTRANO DEPUTATI REGIONALI

DIPENDENTI EX PROVINCIA RAGUSA INCONTRANO DEPUTATI REGIONALI
Maggio 22
16:572015

Le Rsu dei dipendenti dell’ex Provincia di Ragusa hanno incontrato oggi i deputati regionali Giorgio Assenza, Nello Dipasquale, Orazio Ragusa e Vanessa Ferreri per rappresentare loro lo stato di disagio professionale e motivazionale che vivono da qualche anno a questa parte per il mancato completamento dell’iter legislativo che istituisce e regolarizza i Liberi Consorzi Comunali. Nel confronto con i parlamentari i rappresentanti sindacali hanno manifestato la loro preoccupazione per la situazione attuale denunciando lo stallo amministrativo e l’incertezza del loro futuro anche per i tagli nella Finanziaria sui trasferimenti che non lasciano sperare nulla di buono.
I rappresentanti sindacali dell’ex Provincia di Ragusa hanno chiesto con forza la nuova legge sui Liberi Consorzi Comunali in modo da definire funzioni e competenze dei nuovi Enti e un impegno straordinario per assicurare la copertura finanziaria necessaria per la corresponsione degli stipendi e il mantenimento dei servizi primari come l’assistenza agli studenti disabili, la manutenzione delle scuole e delle strade provinciali.
“Siamo perché venga garantito il funzionamento degli enti intermedi di governo del territorio – hanno detto apertamente i rappresentanti sindacali – e perché si arrivi ad una riforma compiuta del settore, tenendo in equilibrio il rapporto che deve esistere fra funzioni, risorse e mantenimento dei livelli occupazionali e soprattutto che vi sia una forte assunzione di responsabilità dei parlamentari in questo processo”.
Da parte loro i deputati regionali hanno preso atto delle difficoltà gestionali dell’ex Provincia di Ragusa soprattutto per la ‘rigidità’ di un bilancio che al momento porterebbe l’Ente al dissesto – un dissesto strutturale per il prelievo a monte operato dallo Stato – e si sono fatti carico delle problematiche prospettate sia sul piano legislativo che finanziario, nonché di avviare interlocuzioni istituzionali per individuare un percorso che conduca a risolvere questa soluzione di stallo”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles