Reteiblea

L’Associazione “Eccellenze iblee” ha incontrato le associazioni dei consumatori

L’Associazione “Eccellenze iblee” ha incontrato le associazioni dei consumatori
maggio 20
17:38 2015

Alla ricerca di sinergie per la promozione delle produzioni di qualità e del territorio. Questo l’obbiettivo della riunione convocata oggi dal consorzio delle “Eccellenze Iblee” alla quale sono stati invitati i rappresentanti delle associazioni dei Consumatori (Adoc, Adiconsum, Codacons, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega dei Consumatori e Movimento per la Difesa del Cittadini). Una riunione propositiva ed intensa oltre che ricca di contenuti ed alquanto concreta sul piano squisitamente operativo. Dall’incontro è emersa la comune volontà e la convinta disponibilità dei rappresentanti dei consumatori a collaborare al massimo ed al meglio a sostegno delle diverse filiere dell’agroalimentare e del patrimonio enogastronomico della provincia di Ragusa e nell’interesse del territrio degli Iblei. L’occasione è servita per parlare di Expo con la presentazione delle iniziative che i Consorzi di Tutela del l’olio dop Monti Iblei, del vino Cerasuolo di Vittoria Docg, del formaggio Ragusano dop, che, grazie all’intervento dell’ex Privincia Regionale, saranno presenti coi loro prodotti e con le loro imprese a Milano, unitamente ai consorzi di tutela del cioccolato artigianale di Modica (già impegnato con soddisfacente successo nel Cluster del Cacao) e della carota novella Igp di Ispica (impegnato nell’area del Ministero dell’agricoltura). E particolare attenzione è stata rivolta alle iniziative che durante l’Expo saranno messe in campo a livello locale: in tal senso è stata sottolineata l’importanza dell’attività promossa dalla Camera di Commercio di Ragusa per la quale i Consorzi di Tutela intendono svolgere un ruolo di traino per le imprese che saranno direttamente coinvolte nella esposizione permanente, aperta ai consumatori locali, ai turisti che visiteranno il territorio e soprattutto ai bayers che, organizzati nell’ambito del Sistema Camerale, potranno confrontarsi con gli operatori delle varie filiere agroalimentari iblee.
Insieme sono stati individuati alcuni percorsi che vedranno le “Eccellenze Iblee” e le associazioni dei Consumatori impegnate insieme nella promozione delle produzioni agroalimentari nelle scuole, nelle comunità e fra i cittadini e nella collaborazione con le scuole alberghiere della provincia.

DICHIARAZIONI

“Abbiamo voluto incontrare le Associazioni dei Consumatori – ha dichiarato il presidente Enzo Cavallo – perché il nostro impegno, ancorchè rivolto a chi produce prodotti di qualità, è di fatto destinato soprattutto ai consumatori. Consapevoli che da soli non si va in alcun posto, il nostro intento è quello di fare sistema; dopo avere messo insieme i singoli Consorzi di Tutela per aggregare le diverse filiere, abbiamo voluto cercare, trovandola, la collaborazione delle organizzazioni dei Consumatori”
“C’è tanto da fare – ha ricordato Peppino Arezzo Presidente del Consorzio dell’Olio dop Monti Iblei – e la collaborazione coi rappresentanti dei consumatori è fondamentale. L’odierno incontro è servito a consolidare una intesa che non potrà non dare i suoi frutti. Saremo ad Expo coi nostri prodotti con marchio senza tralasciare le iniziative promozionali nel nostro territorio”

“Abbiamo pienamente condiviso questa riunione – ha sottolineato Gianni Cerruto dell’Adiconsum . Quanto discusso oggi per noi è di fondamentale importanza perché pone il consumatore al centro di ogni scelta. Non bisogna dimenticare che il consumatore è il principale attore del consumismo. Il marchio, la tracciabilità e la certificazione dei prodotti di qualità sono elementi essenziali per tutelare il consumatore sempre più minacciato dai fenomeni di contraffazione che siamo impegnati a contrastare”

“Considero lodevole l’impegno dei Consorzi di Tutela e delle “Eccellenze Iblee” – ha rimarcato Michele Tasca presidente dell’Adoc . La riunione di oggi è stata importante per tutti: la volontà di coinvolgere i rappresentanti dei consumatori è apprezzabile perché testimonia come si vuole rispettare e tutelare chi consuma. Abbiamo dato la nostra massima disponibilità non solo a partecipare ad incontri come quello odierno ma anche e soprattutto per un percorso comune da programmare e da realizzare insieme”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles