Reteiblea

Piena unità di intenti tra il Movimento Sviluppo Ibleo e il Laboratorio 2.0 per una nuova politica

Piena unità di intenti tra il Movimento Sviluppo Ibleo e il Laboratorio 2.0 per una nuova politica
Aprile 24
14:25 2015

Sinergia del Movimento Sviluppo Ibleo di Vittoria al progetto del Laboratorio politico culturale 2.0. Ieri sera, Sonia Migliore e Claudio Castelletti ed altri componenti del Lab. 2.0, hanno incontrato, a Vittoria, Andrea La Rosa ed il direttivo di Sviluppo Ibleo. Sin da subito c’è stata totale convergenza di idee e di intenti. Sia la consigliera Migliore che La Rosa sono concordi sulla necessità di dar vita ad una rete, ad una sinergia tra tutte le organizzazioni politiche di nuova genera presenti in provincia, al fine di ridare dignità alla politica dei fatti, attraverso un necessario processo di rigenerazione della classe politica iblea. Rigenerazione è la parola d’ordine. Un patto fra i territori comunali, in difesa del territorio.

«Oggi è un giorno importantissimo – continua Sonia Migliore – oggi stiamo ponendo le basi per la costituzione di una realtà transcomunale, che ha tra i suoi obiettivi quello di tutelare e difendere i diritti dei cittadini. Questo patto tra i nostri movimenti è un messaggio forte, pieno di speranza, perché risponde alle reali esigenze dei nostri concittadini, in nome di una politica nuova e finalmente fattiva. La recente vicenda del raddoppio della Ragusa-Catania ne è la prova tangibile. La deputazione iblea, chiamata a raccolta alla Camera di Commercio, dove erano presenti tutti, sindaci, organizzazioni sindacali e di categoria, piuttosto che alzare le barricate in difesa di un nostro sacrosanto diritto, ha fatto muro ed ha sminuito le conseguenze di questa decisione scellerata che coinvolge tutti noi. Ecco l’importanza di questa alleanza, di questa condivisione di intenti, che dovrà coinvolgere nei prossimi mesi tutti i comuni della provincia. Noi siamo i focolai che covano sotto la cenere, dove cenere altro non è che una certa politica di partito, che oggi rappresenta sempre meno».

«Le nostre città, la nostra provincia, ha bisogno di energie nuove. Di una nuova politica – dichiara Andrea La Rosa – per questo stiamo dicendo no a tutti quei politici di lungo corso, che oggi non possono più dar nulla alle nostre città. La forza del nostro progetto politico sta proprio in questo. Sviluppo Ibleo è una piattaforma che sta riuscendo ad aggregare semplici cittadini, professionisti, lavoratori e le tante liste civiche che stanno nascendo a Vittoria, il tutto in nome di una rigenerazione della politica. Per questo non possiamo che salutare positivamente questa alleanza con il Laboratorio 2.0».

«Il voto di protesta, l’antipolitica, è un pericolo concreto – conclude Claudio Castilletti, presidente del Lab. 2.0 – una minaccia che va scongiurata a tutti i costi. Oggi Ragusa è governata dai grillini a causa di un sciagurato calcolo politico. Una scelta le cui conseguenze i ragusani stanno pagando a caro prezzo; nella speranza che il “Caso Ragusa” non abbia a ripetersi in nessun comune della provincia. Per questo bisogna lavorare oggi per scongiurare il voto di protesta e poter fornire ai nostri elettorati un’alternativa valida e concreta. Siamo sulla giusta strada e quest’incontro è un primo passo, ma di fondamentale importanza, per una politica nuova».

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles