Reteiblea

Vittoria. Paes, il Movimento Democratico Territoriale: “Uno strumento pasticciato e contraddittorio”

Vittoria. Paes, il Movimento Democratico Territoriale: “Uno strumento pasticciato e contraddittorio”
febbraio 04
11:01 2015

Riceviamo e pubblichiamo.

«Il Gruppo consiliare del Movimento Democratico Territoriale ha presentato un emendamento al Paes che è stato dichiarato inammissibile per l’assenza del Dirigente preposto alla valutazione dello stesso.
Questo fatto rimarca la strumentalizzazione degli interventi pubblici da parte di questa Amministrazione comunale, che si sottrae sistematicamente al rispetto delle regole e si contraddice su ogni atto che viene discusso.
Mentre al primo punto si propone al voto del Consiglio un piano di risparmio energetico (Paes), subito dopo si viola la pianificazione vigente per la edificazione in verde agricolo. Sempre per obiettivi mirati e amici particolari.
L’emendamento proposto da Aiello, Cannizzo e Carbonaro era il seguente:
“Ai fini del contenimento sostanziale dei consumi energetici e in osservanza al Protocollo di Kyoto e alla legge dello Stato, il Comune di Vittoria è impegnato alla limitazione di suolo e di verde agricolo nella Pianificazione Urbanistica.
In tal senso si impegna al rispetto dei limiti imposti dal vigente Piano Susani in ordine alle aree di espansione edilizia, con la rigorosa eccezione del reperimento eventuale delle aree necessarie per la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria previste dalla legge”».

«Il parere reso sull’emendamento dall’Ing. Piccione è stato contrario in quanto dichiarato non di sua competenza.
Di chi fosse la competenza non si sa. L’importante era bocciare, a costo di esporsi al rilievo dell’assenza del Dirigente preposto.
Mezz’ora dopo però l’amministrazione Nicosia approvava, col voto di 13 consiglieri comunali Pd1 e Pd2, una richiesta di Variante al Prg in difformità con le previsioni vigenti del Prg, in verde agricolo, il cui valore è lievitato in un solo colpo da 60 mila euro a 6 milioni di euro, valore stimato. In quel caso il Dirigente, come d’incanto, è ricomparso. Si sa: lo aveva istruito lui, in abuso di potere e in violazione delle previsioni del vigente Prg.
Come poteva assentire dunque all’emedamento da noi proposto ? Meglio stare nascosti e ricomparire al momento opportuno».

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles