Reteiblea

Mirabella: “Dopo l’entusiasmo iniziale è calato il silenzio sulla nostra partecipazione all’Expo”

Mirabella: “Dopo l’entusiasmo iniziale è calato il silenzio sulla nostra partecipazione all’Expo”
Dicembre 12
11:49 2014

“Era iniziato un percorso virtuoso, soprattutto volto alla collaborazione istituzionale tra le varie branche del Comune, e con le associazioni di categoria del territorio. Ma da oltre un mese a questa parte è calato il silenzio sull’organizzazione relativa all’Expo”.
E’ la constatazione compiuta dal consigliere di Idee per Ragusa Giorgio Mirabella.
“Dopo le diverse riunioni che sono state compiute in sesta commissione, presieduta dal sottoscritto, dopo aver chiesto ripetutamente all’assessore Stefano Martorana, che sta seguendo l’iter, informazioni in merito; dopo aver coinvolto le associazioni di categoria e il vertice della Camera di Commercio, come ogni cosa in cui si potrebbe profilare una collaborazione tra l’amministrazione e alcuni rami del consiglio comunale, tutto si arena. Non comprendo il motivo del perché, per esempio, durante i lavori del Consiglio comunale, nella fase preliminare delle comunicazioni o in quelli riservati all’attività ispettiva, l’Amministrazione non abbia ritenuto di metterci a parte dei vari passaggi che si sono consumati in queste settimane, relativamente agli incontri con la Regione, se ci sono state novità rispetto il coinvolgimento delle varie associazioni di categoria e del territorio tutto; sapere anche la strategia che il comune di Ragusa, in qualità di ente capofila, intende porre in essere e quali le somme che dovranno essere stanziate. Insomma, anche informazioni sommarie che ci avrebbero consentito di seguire dal nostro canto il processo che si sta seguendo e le strategie che si intenderebbero porre in essere. Invece il silenzio. Per conoscere qualche passaggio in atto, evidentemente è necessario dover convocare una apposita riunione di commissione. Quando, a mio avviso, sarebbe anche bastata una semplice comunicazione in Consiglio. A questo punto diverse le domande che intendo porre. Innanzitutto quali le decisioni assunte e il cronoprogramma di massima individuato? Se l’Amministrazione, così come gli è stato chiesto, intende avvalersi del lavoro che ha sinora condotto la sesta commissione, alla luce anche degli incontri avuti e delle ipotesi operative avanzate, oppure non ha interesse alcuno sul lavoro di questo organismo? Ed infine, se l’Expo viene considerato una possibilità solo per l’Amministrazione Piccitto e una vetrina per l’Assessore Martorana, oppure si crede sia, come effettivamente è, una possibilità per l’intero territorio?”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles