Reteiblea

Ispica. Entrano a pieno regime i cantieri di servizio per disoccupati e inoccupati

Ispica. Entrano a pieno regime i cantieri di servizio per disoccupati e inoccupati
Novembre 20
11:20 2014

Mercoledì 12 novembre scorso sono stati avviati i cinque “Cantieri di Servizi 2013” ai sensi della Direttiva del 26/07/2013 dell’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, in cui sono utilizzati 57 soggetti disoccupati e inoccupati residenti nel territorio comunale che sono risultati beneficiari del contributo regionale.

I soggetti beneficiari hanno cominciato a svolgere la propria attività lavorativa nell’ambito del programma di lavoro a suo tempo scelto e prima del definitivo avvio confermato, per un periodo complessivo di tre mesi.
Nello specifico nel cantiere n. 23/RG, denominato “Decoro urbano Rainbow park” sono impiegate 12 persone, che si occuperanno del recupero, sistemazione e abbellimento integrale delle aree pubbliche verdi, degli spazi all’aperto dell’asilo nido comunale e del parco giochi di via Vittorio Veneto.
Nel cantiere n. 24/RG, denominato “Manutenzione area Cava Mortella” sono impiegate 12 persone, che si occuperanno della pulizia straordinaria della “stradella panoramica” che si sviluppa dalla via Capri fino al parcheggio del Parco Forza, della pulizia dei canali, della scerbatura, della zappettatura manuale, della potatura di mantenimento, della pulizia di vialetti e camminamenti, della bonifica dell’intera area, della manutenzione dei muretti a secco e del recupero degli arredi urbani.
Nel cantiere n. 25/RG, denominato “Manutenzione zona a verde e scerbatura stradale centro urbano” sono impiegate 10 persone, che si occuperanno della pulizia delle aree a verde mediante scerbatura, pulizia al piede degli alberi con zappettatura manuale, potatura di alberi e arbusti, spollonatura e manutenzione delle siepi.
Nel cantiere n. 26/RG, denominato “Manutenzione segnaletica stradale centro urbano” sono impiegate 9 persone, che si occuperanno dell’esecuzione di segnaletica stradale orizzontale, della formazione di stalli di sosta per invalidi, del ripristino della segnaletica stradale verticale con sostituzione dei cartelli segnaletici e dei pali di sostegno.
Nel cantiere n. 27/RG, denominato “Pulizia immobili e cimitero” sono impiegate 14 persone, che si occuperanno a Palazzo Bruno della pulizia straordinaria e risistemazione del giardinetto, nonché della pulizia straordinaria della scale di servizio e della pitturazione di alcune ringhiere, all’auditorium “Madre Crocifissa Curcio”, alla “Sciabica” e nei locali del centro giovanile di attività di pulizia straordinaria e di varie altre incombenze quali la riverniciatura di infissi esterni e la custodia durante l’apertura delle strutture stesse, nella biblioteca comunale e nell’archivio mandamentale della pulizia straordinaria dei locali e degli scaffali dell’archivio storico, nonché della spolveratura di tutti i libri.
Come prescritto dalle vigenti leggi in materia tutto il personale impiegato nei “Cantieri di Servizi” è stato già sottoposto a visita medica ed è stata stipulata altresì apposita polizza di assicurazione per la responsabilità civile verso terzi. Inoltre, il medesimo personale, prima di essere avviato al lavoro, ha partecipato ad un corso di formazione tenuto dal responsabile della sicurezza geometra Michele Poidomani presso la sala polifunzionale di via dell’Architettura.
Soddisfazione ha espresso l’assessore alle politiche sociali Patrizia Lorefice visitando personalmente i cantieri, mentre il sindaco Piero Rustico ha ancora una volta sottolineato l’impegno dell’Amministrazione per l’attivazione dei cantieri di servizi che “ci consentono oggi di dare un concreto aiuto alle famiglie di 57 concittadini in condizioni economiche disagiate e nello stesso tempo di eseguire importanti interventi di pulizia e di decoro urbano, che in questi giorni stanno mostrando Ispica come un grande cantiere”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles