Reteiblea

Trivellazioni. L’on. Dipasquale: “Bisogna convocare un tavolo con la presenza delle società petrolifere”

Trivellazioni. L’on. Dipasquale: “Bisogna convocare un tavolo con la presenza delle società petrolifere”
Novembre 18
16:16 2014

Convocare con urgenza la Terza Commissione Attività Produttive all’Ars alla presenza dei vertici delle società petrolifere che intendono attivare ricerche in mare, del Governo regionale e dei rappresentanti locali del territorio. L’obiettivo è quello di avviare un confronto chiaro e netto da sviluppare a Ragusa. Lo ha proposto oggi in Terza Commissione all’Ars, il deputato regionale Nello Dipasquale. “Occorre avviare questo confronto improntando la riunione su due aspetti: bisogna approfondire l’ambito della sicurezza e della tipologia degli interventi che si intendono avviare e diventa necessario adoperarsi per incrementare il più possibile le ricadute positive sul territorio. Mi sono sempre dichiarato contrario alle trivellazioni petrolifere off-shore nel mare di Sicilia. Argomento ribadito, già da sindaco di Ragusa, non solo in un’intervista su SkyTg24 durante un duro confronto con le parti in causa, ma anche attraverso un’apposita delibera dell’Amministrazione comunale che guidavo e con cui contestammo la proliferazione di concessioni per ricerche di idrocarburi in mare. Non potevamo allora, e non possiamo certamente oggi, permetterci dei danni ambientali. Abbiamo lavorato tanto e molto per le nostre coste, compreso il raggiungimento del riconoscimento della bandiera blu, e non possiamo rischiare di mettere in pericolo il nostro mare, le nostre coste, fonte primaria per il turismo isolano. Le nuove norme nazionali aprono con maggiore facilità alle trivellazioni in mare. Non per questo dobbiamo muoverci senza prima aver valutato ogni aspetto. Ecco perché ritengo che diventi importante il confronto con le varie parti interessate all’interno dei lavori della Terza Commissione parlamentare”. Disponibilità è già stata manifestata dal presidente della commissione, Bruno Marziano e dall’assessore regionale Linda Vancheri.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles