Reteiblea

Sonia Migliore: “Il Regolamento dei diritti degli animali costretto dà biechi giochi politici”

Sonia Migliore: “Il Regolamento dei diritti degli animali costretto dà biechi giochi politici”
Ottobre 10
19:15 2014

“Sono lieta e soddisfatta – dichiara Sonia Migliore, consigliere comunale e portavoce del Laboratorio politico culturale 2.0 – per l’apprezzamento ed il sostegno espresso dalla sen. Carla Rocchi, presidente nazionale dell’Enpa, nei confronti del ‘Regolamento a tutela dei diritti degli animali’, che ho presentato pochi giorni fa in Comune, che ringrazio in maniera vivamente. ‘Uno strumento – dichiara la Rocchi – completo e dettagliato che non può non incontrare l’approvazione dell’Enpa’ ecco perché, la Rocchi, in qualità di numero uno dell’Ente nazionale protezione animali, si augura che l’iter amministrativo per l’approvazione del suddetto regolamento sia ‘snello e veloce’ e sopratutto condiviso da una larga maggioranza”.

Quando l’Enpa è venuta a conoscenza che il consigliere Migliore aveva presentato a Palazzo dell’Aquila questa proposta, ha deciso di supportarla con un comunicato stampa da inviare a tutte le testate giornalistiche siciliane, stranamente però questa nota (che pubblichiamo di seguito) non arriva nella provincia di Ragusa e così mentre un giornale di Sciacca lo pubblica, i nostri media ne sono all’oscuro.

“Forse il consigliere Tringali – dichiara la Migliore – illustre esponente dell’Enpa regionale e consigliere comunale dei 5 Stelle, non ha gradito che mi fosse data questa visibilità, proprio dalla sua associazione? Ma è possibile che un animalista convinto come Tringali accantoni i suoi principi per un bieco calcolo politico? Non ci credo e non ci voglio credere, che l’esponente pentastellato abbia fatto da filtro tra la sua associazione, l’Enpa, e i mezzi di comunicazione. Certo, se così fosse, sarebbe estremamente grave e l’ENPA dovrebbe prendere provvedimenti in merito. Inoltre sarebbe opportuno che il consigliere Tringali facesse una scelta tra l’esser consigliere dei cinque stelle e rappresentare l’Enpa, le due cose insieme ha dimostrato di non poterle fare”.

 

Di seguito il comunicato stampa inviato ieri dall’Enpa nazionale

RAGUSA. PRESENTATA PROPOSTA DI REGOLAMENTO A TUTELA DEGLI ANIMALI. L’ENPA: OTTIMA INIZIATIVA. SE APPROVATO, RAGUSA CITTA’ “ANIMAL FRIENDLY”

Menu “Veg” nelle mense scolastiche gestite dal Comune (direttamente o indirettamente); divieto di detenzione di animali per tutti i “soggetti a rischio”, come nel caso di chi abbia riportato condanne per maltrattamento; via libera all’ingresso degli animali d’affezione in tutti i luoghi pubblici, gli esercizi pubblici e commerciali (salvo diversa previsione di legge), ma anche su tutti i mezzi di trasporto pubblico e privato; limiti rigorosi all’impiego di esseri senzienti non umani per sagre e manifestazioni popolari. Sono solo alcune delle previsioni normative contenute nell’innovativo regolamento comunale per la tutela del benessere degli animali sottoposto all’approvazione del Consiglio Comunale di Ragusa da parte della consigliera Sonia Migliore.

Redatta a partire da uno schema di “regolamento quadro” messo a punto nel 2013 grazie ad un’intesa l’Anci e Federazione Italiana Associazione Diritti Animali e Ambiente, la proposta presentata da Sonia Migliore ed elaborata con il supporto della Sezione Enpa di Santa Croce Camerina (Ragusa), dell’associazione Lungobaffo e del dottor Elio Criscione, medico-veterinario dell’Asp numero 7, prevede – tra l’altro – il divieto di detenere in modo permanente cani e gatti sui balconi; di allevare animali per ottenerne pellicce; di vendere, detenere e usare collari elettrici; di tenere cani alla catena. Da segnalare anche l’articolo 10, che impegna il Comune a realizzare appositi dissuasori e attraversamenti finalizzati ad evitare il coinvolgimento degli animali in incidenti stradali.

«Con i suoi 57 articoli, quella presentata da Sonia Migliore è una proposta di regolamento completa e dettagliata che non può non incontrare l’approvazione dell’Enpa. Auspico naturalmente un iter procedurale snello e veloce che possa concludersi con una approvazione a larga maggioranza», commenta la presidente nazionale dell’Enpa, Carla Rocchi, esprimendo il pieno appoggio dell’associazione per tale iniziativa.

«Se il Comune di Ragusa dovesse adottare il regolamento proposto dalla consigliera – prosegue Rocchi – confermerebbe gli importanti progressi compiuti negli ultimi anni dal punto di vista della tutela e della protezione degli animali, ma anche da quello del riconoscimento della valenza sociale connessa al rapporto uomo-animale.» (10 ottobre)

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles