Reteiblea

Personale ATA. Il Comune di Modica firma l’accordo con i sindacati

Personale ATA. Il Comune di Modica firma l’accordo con i sindacati
Settembre 29
08:19 2014

Siglata l’intesa tra le organizzazioni sindacali e l’amministrazione comunale di Modica sulle funzioni miste per il personale Ata.
Il protocollo ridefinisce l’assegnazione delle funzioni miste ovvero il corrispettivo economico che l’Amministrazione Comunale deve riconoscere, a norma di legge, a tutti i collaboratori scolastici impegnati nell’assolvimento dei compiti di assistenza al servizio mensa che, di fatto, rientrano tra gli obblighi del Comune.
L’Amministrazione si è impegnata a garantire, con regolarità, il pagamento delle spettanze al personale interessato a partire dall’A.S. 2013/2014 mentre per gli anni pregressi, considerato che lo stesso non viene riconosciuto dal 2008,il sindaco Abbate, compatibilmente alle disponibilità di bilancio, cercherà di reperire le risorse per liquidare, anche in maniera forfettaria, le funzioni miste agli aventi diritto.
A tal fine è previsto un ulteriore incontro col le OO.SS. per mettere a punto questo ulteriore e definitivo passaggio.
L’intesa è stata sottoscritta sabato 26 settembre scorso negli uffici della Pubblica Istruzione del Comune di Modica tra i Segretari delle OO.SS. della Provincia di Ragusa (Adriano Rizza per la FLC CGIL, Clara Leone per lo SNALS CONFSAL, Vincenzo Drago e Grazia Basile per la GILDA UNAMS) e l’Amministrazione Comunale presente con il Sindaco, Ignazio Abbate, e l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Orazio Di Giacomo e la P.O. del settore, Dott.ssa Anita Portelli.
“Piccolo ma importante obiettivo quello raggiunto con il protocollo d’intesa, afferma Adriano Rizza, segretario generale della Flc Cgil di Ragusa, ma inseguito da tempo. E’ opportuno evidenziare che, nonostante questa lunga attesa che si protrae ormai da circa 6 anni, i collaboratori Scolastici del Comune di Modica hanno continuato a svolgere il loro lavoro, comunque sia e nonostante il forte carico di lavoro aumentato per i pesanti tagli nel mondo della scuola, con grande dignità e professionalità”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles