Reteiblea

Il foro boario di Ragusa ridotto in pessime condizioni

Il foro boario di Ragusa ridotto in pessime condizioni
Agosto 25
17:37 2014

“Aspettando di conoscere una parola definitiva sulla data della Fiera agroalimentare mediterranea, non è ammissibile che il foro boario, sulla strada provinciale per Chiaramonte, sia tenuto in queste condizioni. Ma al sindaco di Ragusa non è venuto in mente di fare un giro da queste parti per verificare come stanno le cose? Occorre adoperarsi subito”. Lo dice il consigliere comunale del movimento “Il Megafono”, Mario Chiavola, facendo riferimento alla struttura che sorge lungo la provinciale che conduce a Chiaramonte, in periferia, e che di solito viene utilizzata per ospitare l’evento promosso dalla Camera di commercio. “C’è sinceramente da rabbrividire – aggiunge Chiavola – nel notare che da queste parti non passa un decespugliatore chissà da quanto tempo. Sembra un impianto completamente abbandonato a se stesso. Non è concepibile questo modo di fare dell’Amministrazione comunale che non solo impedisce alla ditta che gestisce il servizio di igiene ambientale di usare i parametri del buon senso, ripulendo laddove necessario anche se non previsto dal capitolato, ma preferisce che tutto rimanga in uno stato brado pur di dare l’impressione che tutti obbediscano agli ordini del capo. Mi sembra un atteggiamento molto puerile e che, soprattutto, non rende giustizia a tutte le articolate strutture di cui è in possesso la nostra città e che occorre tenere in uno stato di fruizione il più possibile all’altezza della situazione. Chiediamo al sindaco di fare due passi dalle parti del foro boario e di assumere le iniziative conseguenti”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles