Reteiblea

Sonia Migliore: “Le Reti d’impresa sono una chance per le PMI. Il sindaco dimostri di essere al finaco delle nostre imprese”

Sonia Migliore: “Le Reti d’impresa sono una chance per le PMI. Il sindaco dimostri di essere al finaco delle nostre imprese”
Giugno 27
15:422014

“Finalmente, dopo 4 mesi, gli uffici hanno espresso il loro parere positivo sulla mia proposta di delibera consiliare in merito alla costituzione delle Reti d’impresa”, ha dichiarato, Sonia Migliore, alla fine dei lavori della VI Commissione. “Questo progetto prosegue la Migliore – è di fondamentale importanza per il nostro tessuto produttivo caratterizzato, nel nostro territorio, dalle Piccole e medie imprese, che hanno un sistema di produzione molto caratteristico, ma che proprio per questa sua specificità è un sistema in crisi. In questo senso la Rete diventa un mezzo per poter accedere a più larghe economia di scale, ad una pluralità di settori, aprendosi, di conseguenza, a nuovi mercati preclusi alla singola azienda. Sto parlando della logica di fare sistema per uscire dall’isolamento attraverso il contratto d’impresa. Abbiamo il dovere di non subire passivamente la crisi, ma di aggredirla, per poter fronteggiare anche la disoccupazione giovanile attraverso il rilancio delle imprese. La Rete d’impresa è una realtà fortemente sostenuta da organizzazioni quali Confindustria, Confcooperative, Confagricoltura e Cna”.

“In Commissione abbiamo deciso che a breve convocheremo un ulteriore incontro, dove verranno invitate le organizzazioni di categoria e la Camera di Commercio, perché questo progetto essenziale per il rilancio dell’economia iblea, necessità del supporto di tutti e dell’apporto di tutti i soggetti interessati. E’ un’opportunità – continua la Migliore – che non possiamo farci sfuggire e che serve ad attuare concrete politiche di sviluppo economico. Naturalmente il Comune deve fare la sua parte stanziando delle risorse economiche in favore della costituzione delle reti d’impresa e questo è il momento di decidere, per dimostrare fattivamente di essere al fianco delle nostre imprese, dei nostri imprenditori. A breve si approverà il bilancio e quello sarà l’occasione per dare delle risposte non a me, Sonia Migliore, ma alla nostra città, alle piccole e medie imprese”.

“L’idea di un progetto interassociativo, per la prima volta sarebbe caratterizzato dalla creazione di una importante cabina di regia del Comune su una base costituita dalle imprese con la creazione delle cosiddette “Reti d’impresa”. Il coordinamento del Comune consentirebbe la realizzazione di un processo di aggregazione attraverso la stipula di contratti di rete per le imprese industriali, artigiane, agricole, commerciali e turistiche. Percorso che potrà essere intrapreso con un protocollo d’intesa tra Comune e associazioni di categoria. Sono previste, in particolare, sei azioni per attuare la collaborazione tra le organizzazioni e il Comune: il lancio del progetto, mediante un workshop; la formazione interna, per la creazione di un gruppo di coordinamento; la formazione delle imprese e i rapporti con le banche, per organizzare e realizzare corsi di formazione e manager di rete locali; l’incubatore di reti di impresa, per creare incontri e contratti tra gli imprenditori dei vari settori economici; la creazione delle reti vere e proprie; la creazione di uno sportello “Retimpresa permanente”, in seno al Comune, di informazione, consulenza e gestione della rete”.

“Mi auguro e ci auguriamo che il tanto agognato dialogo a cui il sindaco ha fatto riferimento ultimamente oggi si possa tramutare in fatti concreti, condividendo, appoggiando e supportando un progetto che va a vantaggio di tutta la comunità”.

IMG_0051

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles