Reteiblea

Randello è salva? Per ora il Comune non rilascerà nessuna autorizzazione

Randello è salva? Per ora il Comune non rilascerà nessuna autorizzazione
Giugno 10
13:282014

Fino alla definitiva approvazione del Piano di Utilizzo del Demanio Marittimo, il Comune non rilascerà alcuna autorizzazione per interventi edilizi nella fascia demaniale del territorio ibleo. E’ questo, in sintesi, quanto previsto nella delibera adottata ieri pomeriggio, come atto d’indirizzo, dalla Giunta Municipale. Nella delibera in oggetto, infatti, la Giunta ha dato mandato al dirigente del Settore IV di adoperarsi per adeguare il Piano di Utilizzo del Demanio Marittimo, portando a conclusione la procedura per la Valutazione Ambientale Strategica e la Valutazione di Incidenza, al fine di ottenere la definitiva approvazione dello stesso PUDM.
“Un atto importante ed urgente – dichiara il Sindaco Federico Piccitto – che consente, in attesa dell’approvazione del PUDM, la massima tutela della nostra fascia demaniale, con particolare riferimento, alla luce di quanto accaduto nei giorni scorsi, all’area di Randello. Come ho avuto modo di sottolineare durante un incontro, ieri sera, con il Comitato Randello Libera, i cui membri nei giorni scorsi hanno combattuto una lodevole battaglia per la salvaguardia dell’intera area, ritengo che, nonostante le legittime esigenze di sviluppo turistico del nostro territorio, alcune aree debbano essere totalmente preservate, da interventi edilizi invasivi, che possano comprometterne l’equilibrio e la necessaria tutela. Il Piano di Utilizzo del Demanio Marittimo, già approvato dal Consiglio Comunale nel 2009 ma ancora senza effetti pratici a causa del mancato completamento dell’iter previsto, rappresenta, quindi, con gli opportuni correttivi, lo strumento più idoneo per evitare, anche in futuro, situazioni di questo tipo”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles