Reteiblea

La Regione ha approvato i finanziamenti per gli operatori stagionali dei Consorzi di bonifica

La Regione ha approvato i finanziamenti per gli operatori stagionali dei Consorzi di bonifica
maggio 31
11:15 2014

Il direttore generale del consorzio di bonifica n.8 di Ragusa, Giovanni Cosentini, ha inviato una nota al prefetto di Ragusa e ai dodici sindaci dell’area iblea in cui, con riferimento alla stagione irrigua 2014, rende noti i termini del cronoprogramma di avvio della manodopera dell’ente consortile nel rispetto delle esigenze dei territori interessati, delle risorse che saranno assegnate e che allo stato non risultano essere esaustive (circa il 50% del fabbisogno complessivo) e tenendo in debito conto, comunque, la possibilità della fruizione completa delle singole garanzie occupazionali di ciascun lavoratore 151sta, 101sta e 51sta.

“A nome mio personale e del commissario straordinario unico dei consorzi di bonifica della Sicilia, Giuseppe Dimino – scrive, tra l’altro, Cosentini nella nota – desidero ringraziare il prefetto e i sindaci, oltre alle organizzazioni sindacali e datoriali di categoria, per l’interessamento mostrato nei riguardi di questo ente e delle problematiche dallo stesso sollevate. Eravamo fortemente preoccupati che i mancati trasferimenti dei finanziamenti regionali nonché il mancato avvio delle garanzie occupazionali potessero pregiudicare l’avvio della stagione irrigua 2014 con grave danno al comparto agricolo interessato alla irrigazione consortile. L’Ars ha approvato la cosiddetta “Finanziaria bis” apponendo nel bilancio regionale una parte delle somme occorrenti all’avvio degli operai stagionali e al pagamento degli emolumenti al personale dipendente dell’ente a tempo indeterminato”. Ecco le indicazioni relative al cronoprogramma adottato, frutto della riunione del tavolo sindacale aziendale riunitosi alla presenza delle Rsa, dei rappresentanti di Fai Cisl, Flai Cgil e Filbi Uil, firmatarie del vigente Ccnl, e dell’Amministrazione consortile. Per quanto riguarda il contingente dei 151isti, nel subcomprensorio Scicli-Ispica, Acate, Mazzarronello e acquedotto rurale, la data d’avvio al lavoro è prevista per il 9 giugno; per i 101isti, con riferimento sempre ai suddetti quattro subcomprensori, si comincerà dall’1 luglio; infine, per i 51isti, sempre in relazione ai quattro subcomprensori, l’avvio delle attività è previsto per l’1 settembre. Di tale decisione è stato prontamente informato il commissario che, nel prenderne atto, ha manifestato la sua approvazione. “Si rassicura, quindi – dice ancora Cosentini – che il Consorzio attiverà con carattere d’urgenza tutte le complesse procedure d’avvio degli operai nel proprio territorio nel rispetto delle indicazioni stabilite, della promulgazione della norma approvata e delle direttive commissariali”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles