Reteiblea

Vittoria. La Polizia seda una rissa tra tunisini e ne arresta due

Vittoria. La Polizia seda una rissa tra tunisini e ne arresta due
Aprile 28
09:332014

Era appena l’alba quando un’allarmata telefonata al 113 ha segnalato una rissa in Piazza del Popolo.
La Volante della Polizia è immediatamente intervenuta sul posto ed ha notato tre persone che colluttavano violentemente al centro della piazza.
Gli Agenti hanno sedato la rissa e prima che identificassero i tre autori, questi gli si sono scagliati violentemente contro, colpendoli con calci e pugni. Poi i tre sono repentinamente fuggiti in diverse direzioni.
I poliziotti li hanno rincorsi e dopo una fuga di 300 metri sono riusciti a bloccarne due, grazie anche all’intervento di una guardia particolare giurata in servizio, che vista l’operazione di Polizia si è immediatamente messo a disposizione.
Durante le fasi del bloccaggio i due soggetti hanno continuato ad opporre resistenza ed a colpire i poliziotti e la guardia giurata con calci e pugni.
Infine immobilizzati, sono stati ammanettati e trasportati presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza.
Non semplice la loro identificazione, cui si è addivenuti con certezza solo dopo l’intervento e gli accertamenti di Polizia Scientifica.
Difatti i due, evidentemente di origini magrebine, sono stati fotosegnalati e solo dopo tali accertamenti in Banca Dati sono risultate le loro identità.
Si tratta di HECHKEL Marouane, tunisino di 20 anni, in regola con le norme sul soggiorno e di
MAZROUI Kamel, 22 anni, tunisino, la cui posizione sul terriotrio nazionale è in corso di valutazione.
Entrambi, in stato di ebbrezza alcoolica, sino ad ieri erano incensurati.
Gli Agenti e la Guardia Giurata sono dovuti ricorrere alle cure dei medici del Pronto soccorso dell’Ospedale di Vittoria, avendo riportato traumi vari giudicati guaribili in 3 e 5 giorni gli agenti e 3 giorni la g.p.g.
I due extracomunitari sono stati tratti in arresto per i reati di rissa, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali.
Come disposto dall’Autorità Giudiziaria, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Ragusa.
Il terzo corissante è attualmente ricercato.
Si ricorderà che poche settimane fa a causa di una violenta lite, due extracomunitari erano finiti in ospedale con varie ferite da taglio sul corpo. Quell’episodio avvenuto di notte, aveva sconcertato e turbato i cittadini che in più punti della città avevano visto la strada e le mura delle abitazioni colorate da copiose macchie di sangue. La Polizia in quel caso aveva ricostruito a posteriori la vicenda, denunciando l’autore.
Ieri mattino l’intervento della Volante del Commissariato, provvidenzialemte richiesto da solerti cittadini, ha impedito che si potesse giungere a conseguenze più gravi di quelle registrate.

rissa

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles