Reteiblea

Carabinieri. Continuano le indagini per i furti di rame

Carabinieri. Continuano le indagini per i furti di rame
aprile 11
08:12 2014

Nell’ambito dell’attività rivolta alla prevenzione e repressione dei reati nelle aree rurali avviate nei giorni scorsi dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia CC di Ragusa e del Comando Stazione CC di Marina di Ragusa, in relazione al furto di cavi per la fornitura di energia elettrica a danno delle abitazioni ubicate nella zona di C.da Palazzolo – Torre Mastro di Ragusa, a seguito di ulteriori controlli in quelle zone rurali, nella serata dell’ 8 aprile 2014 veniva rinvenuto altro materiale già tagliato dai relativi tralicci che, nascosto tra la vegetazione, era pronto per essere caricato ed asportato dagli ignoti razziatori del prezioso metallo. Il materiale, pari a circa 200 metri di cavi in rame, veniva restituito a personale dell’ENEL che, accompagnato sui luoghi, trovava addirittura su una linea a bassa tensione, i cavi tagliati da un pilone all’altro per una lunghezza di circa un kilometro, con la parte recisa lasciata penzolante al suolo in attesa di essere eseguito il taglio dall’altro capo. L’intervento dei tecnici ENEL, consentirà di ripristinare nei prossimi giorni, la linea elettrica danneggiata riportando la fornitura nelle case dei residenti isolati.
Proseguono senza sosta le indagini dei militari dell’Arma indirizzate alla identificazione degli autori di tali fatti, nonché l’intensificazione dei servizi volti al contrasto del fenomeno dei furti che interessano le aree rurali.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles