Reteiblea

Ragusa. La metanizzazione in C.da Mugno ormai è una realtà

Ragusa. La metanizzazione in C.da Mugno ormai è una realtà
Aprile 09
17:222014

“La zona artigianale di Contrada Mugno riveste un’importanza essenziale nel percorso di rilancio economico della nostra città. Per questo è necessario proseguire il programma di interventi già attivato dall’Amministrazione comunale, teso a garantire la crescita e lo sviluppo delle aziende già presenti e favorire l’avvio delle nuove attività artigianali”. E’ questo, in sintesi, quanto sostenuto dall’Assessore allo sviluppo economico, Stefano Martorana, nel corso del confronto di ieri pomeriggio con i titolari delle attività artigianali presenti nell’area, organizzato dai vertici della Cna territoriale.

L’assessore Martorana ha annunciato innanzitutto il completamento, nei giorni scorsi, del sistema di videosorveglianza all’interno della zona artigianale, in risposta alla pressante richiesta più volte manifestata, in passato, dagli stessi insediati. “Sono undici, complessivamente, le telecamere attivate nell’area artigianale di contrada Mugno, in collegamento con le forze dell’ordine – afferma l’amministratore comunale – e tra queste, otto sono dotate di visione notturna, consentendo così un presidio costante dell’intera area. A questo si aggiunge anche il potenziamento dell’impianto di pubblica illuminazione. Abbiamo preferito incontrare gli insediati – aggiunge ancora l’assessore Martorana – dopo il completamento degli interventi più urgenti per una riqualificazione decisa della zona, privilegiando i fatti concreti alle favole. I titolari delle attività artigianali hanno manifestato ulteriori criticità di cui la zona soffre cronicamente, a partire dal sistema degli idranti, già pronto ma mai attivato finora, e che provvederemo a mettere in funzione in tempi ragionevoli. Inoltre abbiamo illustrato ai titolari delle imprese artigiane gli aggiornamenti relativi al nuovo regolamento della zona artigianale che, con le modifiche apportate, attende ora l’esame del Consiglio Comunale, dopo il prezioso contributo fornito dalla competente commissione. Il nuovo regolamento favorirà, come già annunciato, un’attribuzione più celere dei lotti non ancora assegnati, semplificando così la procedura prevista in precedenza. Per quanto riguarda la metanizzazione – conclude l’Assessore allo sviluppo economico – abbiamo raccolto la disponibilità di almeno venti opifici interessati alla fornitura di gas metano, dal momento che l’area è stata finora esclusa dalla rete cittadina. Un passaggio essenziale, seppur dai tempi non certo rapidi, per potenziare in maniera decisa l’attività degli insediati, consentendo altresì che l’area artigianale di contrada Mugno non resti ancora a lungo un’incompiuta, come avvenuto finora”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles