Reteiblea

Lo stato pietoso delle ville comunali e l’immobilismo di Piccitto

Lo stato pietoso delle ville comunali e l’immobilismo di Piccitto
Aprile 03
10:562014

“I grillini parlano, parlano. Ma quando si tratta di agire o lo fanno a metà. Oppure, come in questo caso, neppure si accorgono di quanto gravi siano i problemi esistenti in città e di cosa ci sia di realmente bisogno”. E’ il consigliere comunale di Territorio, Angelo Laporta, ad incunearsi nella polemica tra la maggioranza M5S e l’opposizione sullo stato di salute delle ville e dei parchi comunali.

“Siccome sono come San Tommaso – afferma Laporta – cioè se non tocco non credo, sono andato a farmi un giro nelle zone a verde attrezzato di Marina. E in via Amalfi, in un’area centralissima, alle spalle della delegazione municipale, ho trovato un vero e proprio disastro che ho documentato con delle foto. Panche danneggiate, impossibili da utilizzare; mattonelle divelte; verde pubblico non curato chissà da quanto; sporcizia ovunque. Ora, mi chiedo che senso abbia la polemica grillina sulle ville e sui giardini comunali quando tutti i cittadini possono appurare lo stato di disagio che imperversa dappertutto. Ci sono delle somme pronte? Bene. Che intanto l’Amministrazione comunale le utilizzi per sanare le emergenze. Ma ho proprio l’impressione che si tratta di risorse economiche che non saranno sufficienti. Ad ogni modo, è come sempre il metodo del cosiddetto Meet Up che lascia basiti. Invece di ringraziare l’opposizione per le segnalazioni che quasi quotidianamente riesce a concretizzare, fornendo indicazioni su cosa è meglio fare per rendere più vivibile la città, la maggioranza non trova di meglio se non scagliarsi contro chi queste segnalazioni le porta avanti. Mi chiedo: ma che senso ha tutto questo? Fa il bene della nostra città? Sicuramente no. Come sempre, sono la supponenza e l’arroganza a fare muovere questi signori. Mentre il sindaco, lasciato su un piedistallo, quasi non riesce a dire una parola, incapace di confrontarsi con la minoranza. Forse ci snobba? Bé, peccato che non abbia ancora compreso che anche noi siamo stati eletti dai cittadini proprio per controllare la sua azione. Evidentemente, questi controlli intende bypassarli”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles