Reteiblea

Comiso. Pregiudicato distrugge una vetreria per non pagare

Comiso. Pregiudicato distrugge una vetreria per non pagare
Febbraio 19
14:34 2014

Un imprenditore di Comiso di 44 anni, lunedì pomeriggio, recatosi in una vetreria ha mandato in frantumi numerose lastre di vetro, per un valore di 15 mila euro, poiché il titolare dell’azienda aveva preteso, una volta di troppo, di poter riscuotere il suo credito.

Il 44enne arrivato nel laboratorio, armato di una spranga, aveva cercato il titolare, che era fuori città. Raggiunto telefonicamente lo minaccia di morte, come minaccia i due dipendenti, che impauriti si rifugiano in uno sgabuzzino. A questo punto l’uomo, che ha precedenti penali per estorsione, danneggiamento, oltraggio a pubblico ufficiale e truffa, inizia a distruggere tutto. Prima di andarsene, minaccia ancora una volta i due operai, intimandogli di tenere la bocca chiusa.

Giunta sul posto la polizia non ha potuto che constatare i danni. Acquisite le informazioni sul conto dell’imprenditore comisano, la polizia immediatamente si metteva sulle tracce dell’uomo, che nel frattempo aveva fatto perdere le sue tracce.

In considerazione della pericolosità del soggetto e della gravità del fatto, l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico chiedeva altresì  l’emissione di una misura restrittiva, sussistendo nella fattispecie precise e stringenti esigenze cautelari.

About Author

Rosario Distefano

Rosario Distefano

Related Articles