Reteiblea

Scoperto piccolo arsenale a Scoglitti

Scoperto piccolo arsenale a Scoglitti
Gennaio 17
12:39 2014

Questa mattina i carabinieri di Vittoria hanno fatto irruzione in casa di Rosario Floriddia, bracciante agricolo di 42 anni, dove hanno scoperto un piccolo arsenale.

In particolare hanno trovato: una pistola semiautomatica a salve, di produzione italiana marca “VALTRO” cal. 8 modificata con l’inserimento di una canna di acciaio atta ad impiegare cartucce letali cal. 7,65 e ridotta a pistola mono-colpo, modificando contestualmente anche il cane con l’apposizione di un percussore solidale allo stesso; una pistola rivoltella a salve, di produzione italiana marca BBM (BRUNI) cal. 380 a salve, modificata con l’inserimento di una canna d’acciaio all’interno di quella d’origine e con l’inserimento in ogni singola camera di cartuccia di un riduttore di calibro in acciaio, nell’insieme atti all’impiego di cartucce letali cal. 6,35;  un fucile realizzato in maniera interamente artigianale, con un tubo di metallo adattato ad una calciatura in legno, atto all’impiego di munizione letale cal. 12, con un sistema di percussione della cartucce realizzato con un sistema artigianale ma perfettamente funzionante di “percussore lanciato”; 13 cartucce da caccia a pallini cal. 12 di varie marche; 5 cartucce metalliche cal. 38 special tipo “Wad-cutter” con ogiva in piombo; 27 cartucce metalliche cal. 6,35 con ogiva tipo “Full Metal Jacket”; 2 cartucce metalliche cal. 7,65 con ogiva tipo “Full Metal Jacket”; 36 cartucce a salve cal. 380.

L’ottima fattezza, peculiarità ed ingegnosità delle armi sequestrate oggi, confermata dalla perizia effettuata seduta stante da uno specialista nel settore balistico, induce gli investigatori a ritenere che nella giurisdizione possa nascondersi un altro laboratorio clandestino di produzione di armi artigianali ovvero di modifica delle armi “giocattolo” per la successiva immissione nel mercato clandestino. Tutte le armi sono state inviate ai Ris di Messina, affinché vengano analizzate per scoprire se in passato siano state usate in qualche atto delittuoso.

 

About Author

Rosario Distefano

Rosario Distefano

Related Articles