Reteiblea

Modica. Emesse sei ordinanze di custodia cautelare per spaccio

Modica. Emesse sei ordinanze di custodia cautelare per spaccio
Gennaio 16
14:002014


Alle prime luci dell’alba 15 uomini della Compagnia dei Carabinieri di Modica, coadiuvati da un’unità cinofila e da un elicottero, hanno arrestato Angilieri Donato, 31enne, Giuseppe Zocco, 37enne, e Hamed Zahi, 37enne pescatore tunisino, per detenzione e spaccio di stupefacenti. Durate la stessa operazione, sono stati identificati ed emesse altre tre misure di custodia cautelare per Francesco Agosta, di 24 anni, Andrea Scala, di 29 anni, e per Elena Stinga, di 32 anni.

L’operazione, va inquadrata all’interno di una indagine più vatsa, iniziata nell’estate del 2012, che ha portato all’arresto di trenta persone. Grazie al blitz di questa notte è stato portato alla luce un commercio di sostanze stupefacenti, che coinvolgeva i comuni di: Pozzallo, Scicli, Ispica e Modica. Tutti gli indagati, come hanno accertato gli inquirenti, si rifornivano, a cadenza regolare, presso il quartiere di San Cristoforo a Catania, per poi smerciare la cocaina e l’hashish in provincia.

L’unico ad avere dei precedenti penali, oltre al pescatore tunisino, era Giuseppe Zocco, in cura al Sert, grazie al quale riusciva a procurarsi le pasticche di Subutex, un medicinale adoperato per il trattamento delle dipendenze dell’eroina. Nella notte i carabinieri hanno eseguito tutta una serie di perquisizioni, sia nelle abitazioni ma anche in un B&B di Pozzallo. Grazie a questa perquisizione i militari dell’Arma hanno arrestato Zahi, poichè trovato in possesso di 60 grammi di hashish, ed hanno fermato un uomo di origine albanese, un pluripregiudicato, sul quale si stanno effettuando alcuni accertamenti per verificarne la posizione e l’effettiva identità.

I tre arrestati

About Author

Rosario Distefano

Rosario Distefano

Related Articles