Reteiblea

Ragusa. Precisazione del presidente del consiglio comunale Iacono

Dicembre 13
12:162013

Giovanni Iacono Consiglio ComunaleIn riferimento ad un comunicato inviato alla stampa da parte del gruppo consiliare del Movimento 5 stelle il Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Iacono intende rilasciare la seguente dichiarazione: “E’ stato diramato un comunicato del gruppo consiliare del Movimento 5 stelle in cui vengo indicato erroneamente tra i sottoscrittori dello stesso. Come presidente del Consiglio Comunale intendo esprimere direttamente il mio contributo informativo anche se sicuramente condivido le ragioni del compiacimento espresso dai consiglieri comunali del Movimento 5 stelle. L’Amministrazione infatti ha colto immediatamente le preoccupazioni e le apprensioni espresse da tutti in Consiglio Comunale per l’impatto sui cittadini delle imposte locali ed ha deciso di rateizzare per importi superiori a 250 euro la Tares oltre allo spostamento della data di scadenza al 31 dicembre prossimo. L’impianto Tares, adottato per la prima volta, ha comportato una rimodulazione radicale della classificazione all’interno della banca dati dove sono presenti oltre 50.000 posizioni. Rispetto al passato, ad esempio, per le utenze domestiche metà della tariffa è legata al numero di occupanti partendo dal principio che più sono gli occupanti e più sono i rifiuti prodotti. Per le utenze non domestiche il calcolo viene effettuato sulla base della categoria prevalente registrata alla Camera di Commercio. La copertura del 100 % del costo del servizio ha inoltre comportato l’aggiunta di oltre 2 milioni di euro da ripartire sulle utenze e l’obbligo da parte dello Stato di 0,30 euro al mq con un ulteriore aumento per circa 1 milione di euro. Ritengo giusto ed opportuno un allungamento dei tempi di scadenza e questo comporterà la possibilità per i cittadini di evidenziare eventuali, possibili, errori in considerazione della rimodulazione della classificazione Tares. Penso anche che sia opportuno considerare da parte degli Uffici, anche se non regolamentato ma è nella logica della copertura del servizio per chi riceve il servizio effettivamente, la possibilità di riduzione della tariffa in caso di assenza di qualche componente ( es. studenti con regolare affitto, da presentare in altre città) già soggetto al pagamento della tassa per il servizio che riceve. Le tariffe del 2014 potranno avere una riduzione notevole man mano che aumenta il numero complessivo dei contribuenti attraverso il recupero dell’evasione ed una raccolta differenziata spinta che diminuisca i costi complessivi del servizio. Sono certo che il Consiglio Comunale, nella sua interezza, vigilerà molto attentamente affinché l’attività amministrativa sia in linea con gli stessi indirizzi espressi”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles