Reteiblea

Giornata Universale dell’Infanzia

Novembre 20
16:11 2013

unicefL’Aula Consiliare del Comune ha ospitato stamani, in occasione della Giornata Universale dell’Infanzia, una rappresentanza di alunni, molti dei quali figli di cittadini extracomunitari residenti in città, che frequentano il Plesso Ecce Homo dell’Istituto comprensivo “Pascoli”.

Il Sindaco Federico Piccitto ha infatti raccolto l’invito della Presidente del Comitato Unicef di Ragusa Prof.ssa Ida Del Vecchio di organizzare una cerimonia nella particolare giornata incontrando al Comune trentuno bambini.

Ad aprire la cerimonia è stata la Presidente Del Vecchio che ha ringraziato il primo cittadino per avere organizzato l’incontro ed ha consegnato al Capo della civica amministrazione una copia della Convenzione dei Diritti dell’infanzia sancita dall’Onu il 20 novembre del 1989.

E’ quindi intervenuto il dirigente scolastico della “Pascoli” Rosario Pitrolo che ha sottolineato la peculiarità del plesso Ecce Homo, che accoglie circa il 25% di bambini di diversa etnia che sono da considerare una vera risorsa per la scuola con gli insegnanti impegnati a svolgere un prezioso lavoro di integrazione sociale.

Il Sindaco Piccitto, presenti il Vice sindaco Massimo Iannucci e gli assessori Falvio Brafa e Stefano Martorana, prendendo la parola oltre a portare il saluto del Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Iacono, impossibilitato ad essere presente all’incontro, ha dato il benvenuto ai piccoli ospiti.

“Il Comune di Ragusa – ha detto il primo cittadino – rivolgendosi ai piccoli è la casa di tutti i cittadini e quindi anche vostra; l’Aula Consiliare in cui ci troviamo è il luogo in cui vengono discusse e prese le decisioni più importanti della nostra città. Voi rappresentate il presente e siete una risorsa per la nostra città. Le tradizioni ed i costumi di ogni popolo della terra devono essere considerati motivi di arricchimento reciproco. Tra i vostri diritti il primo è quello del gioco utile alla socializzazione per crescere bene. Una città a misura di bambino è una città che racchiude in sé i bisogni di tutti”.

Il Sindaco Piccitto a chiusura incontro ha quindi chiamato uno per uno i bambini stranieri consegnando loro una pergamena con l’attribuzione simbolica della cittadinanza onoraria di Ragusa. Agli stessi ed anche a tutti gli altri compagni di scuola il primo cittadino ha donato una copia della Costituzione Italiana.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles