Reteiblea

Inizia Ibla Buskers

Ottobre 04
17:232013

ibla buskers 5Subito festa nel quartiere barocco per l’inaugurazione, ieri sera, di Ibla Buskers 2013, il festival degli artisti di strada in programma fino a domenica prossima 6 ottobre. Migliaia di spettatori per il galà inaugurale in piazza Duomo, con l’esibizione di tutti i 60 artisti di questa 19esima edizione, e poi ancora festa, musica e balli in piazza Pola. Una lunga prima notte per l’evento più atteso, colorato e divertente, dal cuore tutto siciliano e con artisti che arrivano da otto differenti nazioni. Piazza Duomo si è trasformata come di consueto in un palcoscenico all’aperto. Dinnanzi a migliaia di persone l’intreccio di più arti, dal circo contemporaneo al teatro pop-up, dalla visual commedy alla giocoleria fino al “focus” di quest’anno, denominato “equilibrio” con i tessuti aerei, la ruota cyr e le acrobazie in verticale. Ibla Buskers, anche grazie al supporto del Comune e di vari sponsor privati, continua dunque nella sua mission che è quella di divertire il pubblico e di valorizzare il centro storico con una riscoperta degli angoli più suggestivi di Ragusa Ibla, gioiello barocco patrimonio dell’Umanità. E proprio per tale ragione, assieme all’associazione naturalistica Kalura, al Cai, e all’associazione Zuleima, il festival “Ibla Buskers” ha lanciato quest’anno il progetto “Ibla Accogliente”. Sabato 5 e domenica 6 ottobre dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 saranno fruibili le chiese Anime Sante del Purgatorio e Santa Maria dell’Idria, due tra le più belle chiese del quartiere. A Palazzo Cosentini, sempre con gli stessi orari di apertura, la mostra fotografica “Ragusa volti, storie, personaggi” a cura di Luigi Guastella. Sarà inoltre possibile visitare il palazzo settecentesco. L’associazione Zuleima presenta domenica 6 ottobre dalle 10 alle 12, con partenza da piazza della Repubblica, un percorso recitato itinerante con il poeta dialettale siciliano Fabio Messina, tra versi siculi, aneddoti e sinergie estemporanee. Kalura propone per questo sabato 5 ottobre dalle 9 alle 12, l’escursione all’interno di Cava Santa Domenica con la visita alla necropoli sicula, i resti di un mulino ad acqua e le latomie da cui si estraeva la pietra. Domenica escursione invece a Cava D’Ispica. Il Cai propone per sabato 5 ottobre dalle 16 alle 18, con partenza da Piazza Repubblica, un itinerario lungo i vecchi mulini e i lavatoi del passato all’interno di Cava San Leonardo. Per domenica 6 ottobre dalle 9 alle 12 una camminata leggermente impegnativa fino alla prominenza rocciosa di fronte a Ibla dove si gode di un fantastico panorama sulla vallata San Leonardo e sulla città. Come sempre per godere degli spettacoli di Ibla Buskers il consiglio è quello di venire a piedi scendendo dalla scalinata di Santa Maria delle Scale, nel punto di unione tra la vecchia e la nuova Ragusa. Per consentire una migliore fruizione del festival è stato attivato anche il servizio di bus navetta. Parte da Via Di Vittorio, vicino al carcere a Ragusa, e permette il collegamento con Ragusa Ibla. Questi gli orari: venerdì 4 ottobre dalle ore 20 all’1,30, sabato 5 ottobre dalle ore 19,30 alle ore 2,30, domenica 6 ottobre dalle ore 18 alle ore 1. Sia venerdì che sabato, per permettere la piena fruizione degli spettacoli, la fermata dei bus è prevista fino alle ore 22 presso Largo San Paolo. Dalle 22 in poi e fino alla fine del servizio, il capolinea tornerà ad essere la consueta area della chiesa del Santissimo Trovato, vicino dunque alla villa comunale di Ibla. Il festival “Ibla Buskers” è organizzato dall’associazione Edrisi e gode del contributo dell’Amministrazione comunale, del supporto della Banca Agricola Popolare di Ragusa e della sponsorizzazione da parte di Ipercoop, Associazione Siciliana Consumo Consapevole, Prima Classe Locale Trasversale. Info sul sito internet www.iblabuskers.it e sui canali social facebook e twitter.

About Author

Veronica Barbarino

Veronica Barbarino

Related Articles