Reteiblea

Il volontario come seme di solidarietà tra le culture

Ottobre 02
10:56 2013

diocesiIn un tempo di diffuso indifferentismo e disimpegno dinanzi ai gravi problemi della società globale, è da salutare con gioia e gratitudine l’iniziativa promossa dai Frati Minori Conventuali del Santuario dell’Immacolata di Comiso in collaborazione con l’Ufficio per la cultura della Diocesi di Ragusa, dedicata alla promozione della cultura del volontariato.
All’evento hanno preso parte ben dodici associazioni, gruppi e movimenti che operano nell’ambito del volontariato: la Caritas diocesana, attraverso il Centro Ascolto e il Centro Accoglienza Donne di Comiso, la Fondazione “S. G. Battista” di Ragusa, il Consultorio Familiare d’ispirazione cristiana di Comiso, il “Vo. Cri.” di Ragusa, l’associazione “Nodo d’amore” di Ragusa, la S. Vincenzo de’ Paoli di Comiso-Ragusa, l’Associazione “Calicantus” con il relativo Gruppo “Giovani Volontari” di Comiso, l’A.V.O. di Comiso, la cooperativa sociale “Ozanam” di Vittoria, l’associazione della Comunità Islamica di Comiso, i gruppi “Milizia Immacolata” e “Ordine Francescano Secolare” di Comiso.
Durante le due giornate, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.30, sarà possibile visitare gli stand delle varie associazioni, incontrare direttamente i volontari e assistere a proiezioni audio-visive guidate dagli stessi. Nelle ore mattutine, più di duecento studenti delle terze classi dell’istituto superiore “Carducci” di Comiso visiteranno gli stand, in particolare quello dei loro compagni di scuola che hanno dato vita al Gruppo “Giovani Volontari”, costituito da più di venti adolescenti in età compresa tra i 16 e i 19 anni, che offrono il loro tempo per un servizio di doposcuola ai bambini extracomunitari meno abbienti e di assistenza agli anziani. Sono previsti due importanti momenti all’interno della manifestazione. Il primo riguarda un incontro fissato per venerdì 4 pomeriggio alle ore 16.30,sul tema “Il volontariato come seme di solidarietà tra le culture”, aperto a tutti, in particolare a quanti, operando nel sociale, vorranno condividere la propria esperienza e confrontarsi in vista di una maggiore collaborazione e sinergia tra i diversi enti di volontariato. L’altro importante momento è previsto invece per la sera (ore 20) dello stesso venerdì, con il solenne concerto sul tema “Educhiamoci alla corresponsabilità”. Il coro è quello dell’Associazione “Calicantus”, diretto dal M° Giovanni Giaquinta. I brani eseguiti, dal repertorio di Marco Frisina, saranno intervallati da brevi riflessioni e meditazioni proposte dai rappresentanti delle diverse associazioni.

About Author

Veronica Barbarino

Veronica Barbarino

Related Articles