Reteiblea

Ricorso Geo Ambiente. Al Tar prevale la tesi del Comune

Settembre 27
17:462013

spazzIl Tar di Catania ha rigettato la domanda cautelare proposta dalla Geo Ambiente srl di l’annullamento della determina dirigenziale 1544 del 2 luglio 2013, con la quale le era stata revocata l’aggiudicazione provvisoria dell’appalto del Servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati, igiene urbana e servizi speciali nel comune di Vittoria ed era stato, contestualmente, affidato tale servizio alla ditta Sap, seconda in graduatoria.
Il comune di Vittoria è stato rappresentato e difeso da Angela Bruno, avvocato, dirigente dell’Ufficio legale dell’ente.
“Un altro tassello importante, anzi oserei dire dirimente – ha dichiarato il sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia – si aggiunge al percorso per l’esternalizzazione del servizio dell’igiene urbana e, quindi, un passaggio fondamentale per ridurre i costi dell’igiene urbana in città che, ricordo, si ridurranno di circa due milioni di euro l’anno; per avere una città più pulita e con mezzi sicuramente più efficienti; per mantenere i livelli occupazionali della stessa azienda Amiu e per garantire almeno il venti/venticinque per cento di differenziata. Il Tar di Catania ha rigettato il ricorso della Geo Ambiente che era la prima ditta che si era classificata nella gara d’appalto, ma che era stata esclusa perché avente in corso procedure concorsuali e, grazie all’ottima difesa dell’amministrazione comunale, che ancora una volta si attesta con successi che vanno di pari passo, sia amministrativi, che giudiziari, la bontà dell’operato dell’Amministrazione comunale viene sancita da un provvedimento giudiziario che dà il via ed elimina qualunque freno, considerato anche che è stata ottenuta la sottoscrizione da parte dei sindacati provinciali, tre giorni fa, all’avvio delle visite mediche e alle assunzioni verso la Sap, che adesso può veramente dare il via a questo servizio. La data del primo ottobre, che avevamo fissato con diffida nei confronti dell’azienda, non è più una data che poteva sembrare troppo rischiosa come previsione, ma acquista realtà e compiutezza. Abbiamo lavorato, e lo stiamo facendo tuttora, perché la città possa tornare ad essere più pulita ed il servizio più efficiente. Ringrazio, ovviamente, l’Ufficio legale dell’ente e l’avvocato Bruno che hanno rappresentato in giudizio il Comune in maniera vittoriosa in un contenzioso che aveva grande importanza perché rischiava di bloccare l’iter dell’appalto”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles