Reteiblea

Crocetta sfugge ai Sindaci inc..avolati

Settembre 26
18:472013

sindaciI sindaci hanno aspettato invano l’arrivo del Presidente Crocetta che , senza validi motivi apparenti ha snobbato l’incontro con in “primi cittadini” siciliani ormai al collasso con le loro istituzioni E a questo punto succede qualcosa che non riusciamo a capire bene. Infatti la voce più critica arriva dal movimento 5 stelle che dichiara “Un’assenza vergognosa che conferma ancora una volta la siderale distanza tra le istituzioni e la gente” Il gruppo parlamentare del Movimento Cinque Stelle all’Ars dunque se la piglia con Crocetta che ha deciso di disertare l’appuntamento con i sindaci di gran parte dei comuni siciliani che venuti a Palermo per protestare contro i tagli che rischiano di mandare in default le loro amministrazioni. “Devo ammettere – afferma Salvatore Siragusa – che fa una certa impressione vedere i sindaci protestare. Essi rappresentano i cittadini, sono la prima istituzione, quella direttamente a contatto con la popolazione, e la protesta di oggi, assolutamente fondata e che trova il nostro appoggio e la nostra vicinanza, non fa altro che testimoniare il solco che si è aperto tra i cittadini ed il Palazzo del potere regionale. Non fa quindi onore al presidente Crocetta la sua assenza odierna. E’ ormai chiaro che gli interessi che intende tutelare non sono quelli di tutti i siciliani. Occorre dare priorità al territorio ed alle necessità che da esso provengono. Si trovi come ripristinare il fondo Enti Locali e si mettano i Comuni nelle condizioni di affrontare l’imminente scadenza degli Ato”. “Ormai – sostiene Matteo Mangiacavallo – è diventata una routine non mantenere gli impegni. Alle parole degli scorsi mesi devono seguire i fatti, senza se e senza ma. Ci aspettiamo che dopo la protesta odierna intervenga il governo con un semplice atto amministrativo, quello che i sindaci si aspettavano sin da subito”. Insomma quelli del 5stelle non sembrano più andare d’amore a d’accordo con Crocetta e non perdono occasione per bacchettarlo. Lo stesso avviene nel PD pensate che anche il presidente nazionale dell’Anci, Piero Fassino, esprime il suo sostegno alla manifestazione indetta dall’associazione siciliana dei sindaci che si è tenuta oggi a Palermo. Particolare curioso è che la dichiarazione di adesione all’iniziativa di protesta dei sindaci siciliani Fassino l’ha resa pubblica ieri pomeriggio subito aver incontrato a Roma il governatore Rosario Crocetta, obiettivo delle critiche dei primi cittadini siciliani. Una manifestazione stabilita per ribadire con forza la drammatica situazione economico-finanziaria degli Enti locali e per riportare al centro del dibattito politico regionale il bisogno dei cittadini di avere servizi efficienti e interventi concreti in favore del lavoro e dello sviluppo. Anche il Sel è fortemente critico e dice “Le continue riduzioni al fondo delle Autonomie Locali si ripercuoteranno direttamente sui cittadini siciliani, con la conseguenza del taglio dei servizi che in un momento di grave disagio sociale andrebbero invece rafforzati. Il Presidente Crocetta, piuttosto che ascoltare i Sindaci Siciliani e impegnarsi per il reperimento dei fondi necessari preferisce sfuggire il confronto convocando la Giunta a Catania, per giunta motivando la sua assenza dietro fantomatici rischi legati alla manifestazione NoMuos di Sabato prossimo a Palermo”

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles