Reteiblea

“Rivoluzionari cercasi” fa tappa alla sala Falcone Borsellino

Settembre 25
17:252013

foto di scena rivoluzionari cercasiDivertente, ironico, intelligente, a tratti feroce, più che mai attuale. Dopo il grande apprezzamento ottenuto a conclusione della passata edizione di Palchi DiVersi, sabato 28 settembre alle ore 21 nella Sala Pluriuso “Falcone-Borsellino” di Ragusa Ibla tornano in scena gli allievi del laboratorio junior della Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa. Con una straordinaria forza espressiva, 17 piccoli attori sono i protagonisti di “Rivoluzionari cercasi”, la dirompente commedia di Federica Bisegna ispirata al teatro brasiliano degli anni ’70. Con la regia di Vittorio Bonaccorso, lo spettacolo è il riuscitissimo progetto di Fine Corso Allievi Junior 2012/2013 della compagnia ragusana e vede sul palco Giuseppe Arezzi, Sergio Cannata, Aurora Cappello, Sara Cascone, Francesco Cilia, Francesco Grande, Federica Guglielmino, Gaia Guglielmino, Chiara Leggio, Miriam Lembo, Rolf Minardi, Lorenza Modica, Doriana Nobile, Carola Occhipinti, Mattia Piras, Lorenzo Pluchino, Elena Roccuzzo.
Tutto si gioca sulle promesse elettorali e sulle difficoltà che vive il popolo, in un vortice di politica nazional-popolare pieno di demagogia e false speranze mentre la classe politica cerca di inseguire il potere, anche attraverso improbabili alleanze e con la complicità del mondo della tv, mentre i disagiati restano tali, perdono il lavoro, condannati a restare nella povertà. C’è il tentativo di fare la “rivoluzione”, di cercare il cambiamento. E così dal basso nascono movimenti e partiti ma poi, quando c’è da protestare e manifestare, e dunque quando c’è da farsi sentire realmente, chi si lamenta ha sempre altro da fare e non riesce a far arrivare le proprie ragioni alla classe politica. Il pubblico assisterà ad un’acuta riflessione quanto mai attuale e divertente sulla situazione politica italiana con cui la Bisegna riscrive i meccanismi malati, gli schemi, i compromessi e l’arrivismo che caratterizzano questo mondo. La rivoluzione sembra essere l’unica soluzione in un paese dove i poveri restano poveri, i ricchi fanno di tutto per rimanere tali e i politici intrecciano le loro perverse alleanze. Ma l’arrivismo è sempre alle porte, ed il rischio è che gli stessi rivoluzionari alla fine possano lasciarsi irretire dalla brama di potere e passare dall’altra parte della barricata. La pièce teatrale scorre con la leggerezza e l’ironia che solo i ragazzi possono restituire al panorama sconfortante che viene descritto. I costumi sono di Federica Bisegna, le scelte musicali di Vittorio Bonaccorso. “Rivoluzionari cercasi” andrà in scena sabato 28 in collaborazione col Comune di Ragusa. Il biglietto di ingresso ha il costo di € 5.

Per info: 339.3234452 – 338.4920769 – info@compagniagodot.it

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles