Reteiblea

Le polemiche della Film Commission

Settembre 17
20:53 2013

Film-CommissionIl CdA della fondazione Film Commission Ragusa ha proceduto all’elezione dei nuovi vertici. Alla carica di presidente è stato eletto il capo ufficio stampa della Provincia Regionale di Ragusa Giovanni Molè che ha ottenuto 5 voti contro i 2 della rappresentante del comune di Comiso Claudia Schembari. Vice presidente all’unanimità l’assessore alla Cultura del comune di Scicli, Vincenzo Iurato. La scelta di Molè è sembrata l’unica soluzione, temporanea, per risolvere il problema dell’elezione  del presidente dell’organismo. Cari ca alla quale aspiravano in contemporanea i rappresentanti di Comiso e Vittoria. E’ difficile comprendere quale possa essere la motivazione che ha portato allo scontro per la presidenza. Al di la delle belle parole tutti sanno che non c’è una lira e quindi si tratta solo di un po’ di immagine. Almeno così sembra se non c’è altro sotto.  Il CdA ha confermato nella figura di direttore Pasquale Spadola. “La mia elezione – ha detto il neo presidente della Film Commission Ragusa, Giovanni Molè – nasce dall’esigenza di avviare una nuova stagione per questa Fondazione che deve essere uno strumento utile per attrarre produzioni cinematografiche e per sfruttare al meglio il ‘ritorno’ di immagine che il territorio ibleo ha avuto grazie alla fiction televisiva del commissario Montalbano. Sarà impegno del CdA quello di modificare lo statuto per renderlo meno farraginoso in modo che la Film Commission Ragusa possa essere più snella e operativa nella fase della realizzazione dei progetti utili alla promozione del territorio”.

 

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles