Reteiblea

Porto da liberare.

Settembre 12
19:45 2013

nave bruciataUna delegazione di operatori del porto di Pozzallo accompagnati dal sindaco Ammatuna  è stata ricevuta,  su sollecitazione dell’ on Dipasquale, dal Prefetto di Ragusa per affrontare la questione dell’utilizzo delle banchine portuali. Con l’arrivo infatti della nave sequestrata dalla GdF lo spazio disponibile per gli operatori si è praticamente ridotto a metà. Vi è infatti un altro battello in panne o comunque che non può essere spostato e quindi si riduce di  molto la ricettività della struttura. Gli operatori sono ora  in difficoltà e sono preoccupati perchè si potrebbe verificare nuovamente quello che è accaduto nel 2011 e 2012 quando per un paio di anni ben due navi sequestrate sono rimaste attraccate alle banchine. L’on Dipasquale  si è mostrato anche preoccupato per come viene troppo spesso usato in nostro territorio a mo di” pattumiera” cioè dove scaricare rifiuto che altri non vogliono assolutamente. Con il prefetto si è deciso di chiedere all’autorità portuale di Augusta di ospitare la nave sequestrata e liberare quiani una parte della banchina di Pozzallo. Il sindaco Ammatuna ha ribadito la richiesta facendo presente al Prefetto anche la grave situazione chesi sta vivendo a Pozzallo dove tutta la città è preoccupata per i continui sbarchi di profughi che abbandonano facilmente il Centro di prima Accoglienza.

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles