Reteiblea

Nonostante tutto: un settore che va bene

Agosto 05
09:502013

polli-allevamentoSi è svolta a Modica, presso i locali della sede zonale della Coldiretti, l’Assemblea dei Soci del Consorzio Avicolo Ibleo, convocata dal Presidente Franco Savarino, alla presenza dei rappresentanti e titolari delle aziende avicole e delle imprese operanti nella filiera agroalimentare del comparto avicunicolo. Durante l’incontro, sono state affrontate alcune problematiche che interessano i maggiori settori produttivi del comparto avicolo, polli da carne e uova. Nonostante le difficoltà create dalla forte crisi economica che sta interessando tutti i comparti produttivi dell’agricoltura, il settore dei polli da carne, negli ultimi anni, ha fatto registrare un sensibile aumento dei consumi, raggiungendo un consumo annuo procapite di 20 kg circa rispetto ai 13 kg del 2010, mentre, nel settore delle uova da consumo si è registrata una leggera flessione; si è passati da un consumo annuo procapite di circa n. 210 uova nell’anno 2011 a n. 206 circa nel 2012; causata dalla diminuzione delle produzioni per effetto dei nuovi sistemi di allevamento delle galline ovaiole, obbligati a passare dalle gabbie tradizionali a gabbie modificate, previste dalla normativa comunitaria sul benessere degli animali. Durante l’incontro, dagli interventi che si sono susseguiti, sono emersi i gravi problemi economici e finanziari delle aziende che denunziano grandi difficoltà nell’accesso al credito agevolato a causa dei comportamenti anomali che assumano alcune banche, non sempre disponibili a concedere finanziamenti per la realizzazione di nuovi progetti e per il completamento di quelli già avviati, per mancanza di garanzie economiche adeguate alle richieste degli istituti finanziari. Una particolare attenzione è stata rivolta al Piano di Sviluppo Agricolo 2007 – 2013 della Regione Siciliana. Nonostante siamo nella fase di completamento della programmazione, dice il Presidente, alcune misure che sono state adottate necessitano di correzioni ed aggiustamenti, essendo emersi durante la fase di attuazione e, pertanto, debbono essere evidenziati per evitare il ripetersi di errori nella nuova di Programmazione del P.S.R. 2014 – 2020. L’Assemblea dei Soci, a questo riguardo è stata chiamata ad esaminare un documento programmatico, proposto dal Presidente Savarino in qualità anche di rappresentante del Distretto Produttivo Avicolo, contenente le richieste e le proposte che le imprese della filiera agroalimentare avicola intendono rivolgere a tutti gli Enti e le Autorità competenti ai vari livelli Istituzionali, per ricercare insieme forme di interventi ed aiuti idonei ed immediati, tali da poter superare, prima che sia troppo tardi, l’attuale crisi di mercato. Nel corso del dibattito, particolare attenzione è stata dedicata agli aiuti ed ai finanziamenti specifici per il comparto avicolo che, debbono essere rivolti: Alla realizzazione di infrastrutture aziendali per l’inserimento di nuove tecniche e di allevamento, nel rispetto delle norme comunitarie sul benessere degli animali e sulla qualità delle produzioni; Ad investimenti nel settore della ricerca, in grado di fornire al mercato nuove soluzioni di marketing e di packaging maggiormente richieste dai consumatori; Alla riduzione dei costi di produzione, attraverso la valorizzazione dei reflui aziendali (scarti di macellazione e pollina) utilizzati per la produzione di energie alternative, attraverso la realizzazioni di impianti di biogas o biomasse; Alla creazione di nuovi prodotti-servizi del tipo: trasformati, pastorizzati, di terza e quarta gamma, semilavorati e precotti; Alla ricerca nel campo genetico, per la selezione di razze con migliore adattamento al clima locale, per evitare il verificarsi di morie degli animali in massa a causa degli eccessi termici.

L’Assemblea, infine, in considerazione della scadenza del mandato del Consiglio Direttivo del Consorzio, valutato il lavoro svolto positivamente da parte del Consiglio Direttivo uscente, ha ritenuto all’unanimità, di eleggere il nuovo Consiglio di Amministrazione del Consorzio. Pertanto, a guidare il Consorzio Avicolo Ibleo è stato riconfermato Franco Savarino, responsabile zonale della Coldiretti e legale rappresentante del Distretto Produttivo Avicolo, a Vice Presidente è stato eletto Michele Leocata e a Consiglieri i Soci, Blanco Rosaria, Iozzia Piero, Minardo Giuseppe, Nigro Carmelo, Ragusa Giovanni.

Il Presidente Savarino, dopo aver ringraziato l’Assemblea ed i componenti del neo Consiglio Direttivo per avergli riconfermato nuovamente la fiducia per il prossimo triennio, ha dichiarato che: le esigenze del comparto agroalimentare avicolo e le richieste delle aziende, emerse durante l’Assemblea odierna ed indicate nel Documento Programmatico del Distretto Produttivo Avicolo, saranno oggetto di un confronto con gli altri componenti del tavolo tecnico regionale sulla zootecnia, avviato nei giorni scorsi, dall’assessorato regionale alle risorse agricole e forestali, nell’ambito della concertazione per la nuova Programmazione del Piano di Sviluppo Agricolo Regionale 2014 – 2020.

 

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles