Reteiblea

Rugby: praticamente sicuro il ripescaggio in B del Padua

Luglio 09
14:332013

Rugby Padua ViterboNon sembrano esserci più dubbi, perché tutto lascia supporre scontata la sospirata conferma delle notizie sempre più continue, anche da parte della stessa Federazione. Al punto che dovrebbe mancare soltanto la firma apposta dal presidente Fir in calce al documento che attesta ufficialmente l’ammissione del Padua Rugby Ragusa al campionato di serie B 2013-2014. La data prevista è il 19 luglio, in occasione della riunione del Consiglio Federale, dal quale sarà resa nota la lista delle partecipanti al torneo: ritrovato con merito dal quindici biancazzurro dopo averlo dolorosamente dovuto lasciare come conseguenza della “autoretrocessione” imposta da necessità economiche impossibili da superare. Sfiorato da vicino sul campo, il Padua ottiene quindi a tavolino (ma dopo averlo strameritato per la condotta negli spareggi) il rientro in una categoria nella quale aveva svolto un ruolo da protagonista (esaltato dall’ammissione alla A2 purtroppo dovuta rifiutare) nei magici anni degli argentini, delle vittorie a Frascati e dei successi su Clan Messina ed Amatori Catania. Il girone che interessa il glorioso Padua, oltre ai ragusani dovrebbe essere composto anche da Messina, Reggio, Rieti, Cus Roma, Primavera Roma, Segni, Partenope Napoli, Benevento, Campi Salentina, Avezzano ed un’altra abruzzese: dodici squadre, tanta storia e qualità, sei regioni e trasferte lunghe mezza Italia. I nuovi dirigenti del Padua, freschissimi di elezione, si trovano davanti un impegno difficile quanto intrigante, che potranno affrontare soltanto con l’aiuto di sponsor privati, con i quali sono stati già cercati punti di incontro: non c’è alternativa, considerando i tempi e l’importo delle spese di un torneo così a largo raggio. Quanto alla squadra, per la nuova categoria serviranno alcuni ritocchi (specie tra gli avanti) più il tecnico: la dirigenza attende solo l’o.k. ufficiale per formalizzare i contatti già avviati. Poi inizierà a lavorare per la stagione della serie B: una scommessa davvero difficile, ma che tutti non vedono l’ora di cominciare a vivere.

About Author

Gianni Papa

Gianni Papa

Related Articles