Reteiblea

Rete 4 contro l’aeroporto di Comiso

Luglio 06
19:582013

VC“La vera vergogna è la continua, inconcepibile denigrazione dell’aeroporto di Comiso”. Il sindaco Filippo Spataro e il presidente Soaco, Rosario Dibennardo, intervengono in merito alla trasmissione Mediaset “quinta colonna” messa in onda su Rete4 il 05.07.2013
“Non si tratta più di disinformazione dei giornalisti ma di autentica denigrazione studiata a tavolino dai media nazionali – dichiara il sindaco Spataro – finalizzata a creare malumori e a svilire una struttura che ci stiamo impegnando a rendere punto di riferimento economico e turistico non soltanto del comprensorio ragusano, ma della Sicilia orientale e del Mediterraneo”. Filippo Spataro continua nella sua reprimenda contro la trasmissione e il conduttore Paolo Del Debbio: “Di quali sprechi parla esattamente Del Debbio, considerato che ad agosto sono già previsti 70 voli e 100 a settembre? Ma queste reti nazionali sanno che le prenotazioni sono già tutte esaurite dal mese di giugno? Tutto questo ci porta realmente a pensare che ci sia in atto un tentativo spudorato di ledere a ogni costo l’immagine del nostro territorio e del suo aeroporto. Cercheremo di capire meglio e, se il caso, di adire le vie legali per difendere la nostra infrastruttura e, parimenti, la dignità di un popolo, serio e laborioso, che crede e ha fiducia in questo aeroporto. Invito inoltre i rappresentanti del Pdl, locali e provinciali, a prendere le distanze dalle dichiarazioni dell’euro deputata Pdl, Iva Zanicchi, che sempre nella stessa trasmissione ha dichiarato che l’aeroporto di Comiso è una struttura realizzata in mezzo al deserto e perciò inutile”. Accanto alle dichiarazioni del sindaco Filippo Spataro, si registrano anche quelle del presidente Soaco, Rosario Dibennardo: “Non posso che notare la faziosità della trasmissione dove sono state tagliate tutte le dichiarazioni esplicative sul futuro prossimo dell’aeroporto. Valuteremo ogni azione percorribile al fine di smentire ogni dichiarazione fatta nella trasmissione e chiederemo con ogni mezzo il contraddittorio, la replica e la smentita”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles