Reteiblea

Parrucchiera senza scontrino

Luglio 05
11:102013

parrucchiera_1La Guardia di Finanza scopre una parrucchiera totalmente sconosciuta al fisco. L’attività è stata svolta, presso un locale aperto al pubblico, facente parte della propria abitazione, attrezzato di tutto punto. Durante il controllo, i finanzieri hanno appurato che la titolare dell’esercizio era sprovvista di partita IVA, non aveva istituito alcun registro contabile né presentato per gli anni d’imposta 2010 e 2011 alcuna dichiarazione dei redditi. L’attività di verifica fiscale si è concentrata nella ricostruzione dei ricavi conseguiti dalla verificata con l’ausilio delle metodologie di controllo dello specifico settore, dall’ incrocio degli elementi in possesso all’Amministrazione Finanziaria e dei dati desunti dalle attività ispettive. A conclusione delle operazioni di polizia tributaria svolta, sono stati recuperati a tassazione circa 25.000 euro ai fini delle Imposte Dirette e dell’Irap e circa 5.000 euro ai fini Iva. Il risultato rientra nel piano di interventi di polizia economica e finanziaria delle Fiamme Gialle, finalizzati a contrastare ogni manifestazione di economia sommersa delle attività’ commerciali e professionali che tentano di sfuggire ai controlli del Fisco.

Il servizio in questione è frutto della speciale sinergia con la CNA di settore e con i colleghi dei Carabinieri per tutelare gli artigiani in regola.

Inoltre sono stati svolti nel comparto numerosi controlli sia alla regolare emissione della ricevuta fiscale sia in materia di canone televisivo commerciale riscontrando 40 violazioni.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles