Reteiblea

Ennesimo abuso edilizio a Marina di Ragusa

luglio 03
20:52 2013

imagesIl nucleo di Polizia Edilizia del Comando di Polizia Municipale ha sottoposto a Sequestro Preventivo di Polizia Giudiziaria, successivamente convalidato dall’Autorità Giudiziaria del Tribunale di Ragusa, un manufatto realizzato nel lastrico solare di un edificio condominiale in una zona centrale di Marina di Ragusa.
In seguito a mirati accertamenti e sopralluoghi effettuati congiuntamente a funzionari dell’ufficio infrazioni edilizie dell’U.T.C, sono stati quindi intensificati i controlli dei lavori edili riguardanti la costruzione di strutture cosiddette “precarie”, realizzate con la procedura prevista dall’art. 20 della Legge Regionale N.4/2003. Tale attività rientra nel quadro di una serie di iniziative preordinate al monitoraggio del territorio comunale, in particolar modo alla realizzazione di tettoie nelle terrazze o pertinenze di edifici preesistenti.
La sopraelevazione accertata a Marina di Ragusa, avente una superficie di circa mq. 100, eseguita con struttura in ferro e copertura con pannelli coibentati, avente le caratteristiche della non precarietà e costituente un volume autonomamente utilizzabile, con la predisposizione di impianti elettrico, idrico, sanitario e di condizionamento, opere atte a determinare fra l’altro un cambio e destinazione d’uso del preesistente lastrico solare ad abitazione, è stata realizzata in assenza di permesso di costruire, in violazione al testo unico dell’edilizia ( D.P.R. N. 380/2001 ). I proprietari del manufatto abusivo sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles