Reteiblea

Rinvenuta una nuova ancora antica nella Baia di Cammarana

giugno 19
10:14 2013

DIGITAL CAMERA

Questa zona di Scoglitti ,dove sbocca il fiume Ippari che confina con la antica città greca di Camarina , fu in diverse epoche storiche un approdo per le tante navi che per svariati motivi vi transitavano: di commercio, militare o piratesco. Le prove di ciò ,oltre che dalle fonti storiche, vengono dai recenti rinvenimenti segnalati dal 2001 in poi con “i cannoni di cammarana” sei pezzi di artiglieria di vario calibro e poi nel 2005 di una grande ancora in ferro con contromarra in legno di epoca 1700/1800, qualche anno dopo di un’ ancora romano bizantina ed ora nel 2013 poco distante dai cannoni ma più profondo, messo in luce dagli spostamenti naturali delle dune subacquee , di una ancora probabilmente in ferro forse appartenente al vascello su cui erano i cannoni. Secondo quanto previsto dalla legge quadro del 2004 “ Codice Urbani “ il rinvenimento e stato segnalato, dal Buggea, alle autorità competenti entro le 24 ore.
Maurizio Buggea, insegnante di tecniche di immersione, invita a chi preposto ad uno studio più approfondito dell’area.
Si potrebbe ipotizzare, quindi, un recupero di alcuni cannoni e dell’ancora che a seguito di un opportuno restauro vengano destinati presso i locali del vecchio faro di Scoglitti per la fruizione turistica del pubblico

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles