Reteiblea

Il raddoppio della Ragusa – Catania nel “Decreto Fare”

giugno 18
17:56 2013

rgct“C’è anche il raddoppio della Ragusa – Catania nel <> approvato come misura urgente dal Consiglio dei Ministri nei giorni scorsi. La testimonianza più concreta di quanto bene si possa fare andando al di là degli steccati politici e guardando all’interesse comune delle collettività e della gente”. E’ quanto sottolinea il parlamentare regionale on. Nello Dipasquale, della Lista Crocetta – Il Megafono, evidenziando le recenti scelte operate dal Governo nazionale nato, come ben si sa, dall’intesa raggiunta tra il Pd e il Pdl. “Abbiamo sempre detto e ribadito più volte, che è finito il tempo di pensare alle schermaglie politiche e alle divergenze dei partiti e che invece occorre guardare agli interessi della gente quando si è al governo, dimenticandosi la casacca che si indossa. Mi sembra che il Governo Letta stia operando, nonostante le note difficoltà dovute alla crisi, proprio in questo senso e anche il recentissimo quanto prezioso Decreto Fare, rappresenta un concreto esempio di come si possa far bene lavorando insieme, al di là dei colori politici. E’ proprio il concetto di buona politica che ormai ribadiamo da anni e che ha portato alla nascita di Territorio, ovvero confrontarsi, non importa se si appartiene a destra o a sinistra, ma per il bene della città, per costruire. Il Decreto Fare, che contiene al suo interno il raddoppio della Ragusa – Catania, è proprio la sintesi e al tempo stesso la testimonianza di questo ragionamento. E’ un esempio di buona politica che nasce dalle intese, dalle alleanze e da riunioni che servono a decretare finanziamenti per le comunità, ben 3 miliardi di euro per il Paese. Insomma si lavora, ognuno secondo le competenze, per portare concreto beneficio alle proprie comunità”.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles