Reteiblea

Class Action contro l’aumento dell’IVA

giugno 17
19:10 2013

aumento ivaSe non sarà bloccato l’aumento dell’Iva previsto per luglio, il Codacons avvierà una azione collettiva contro il Governo per conto di consumatori e piccole imprese gravemente danneggiati dalla maggiore aliquota. “I cittadini non sono carne da macello da sottoporre a continue e sempre maggiori tassazioni – afferma – Segretario Nazionale CODACONS – In un momento storico in cui i consumi delle famiglie hanno subito una drastica riduzione e le imprese versano in condizioni disperate, aumentare l’Iva vorrebbe dire dare il colpo di grazia definitivo a centinaia di migliaia di piccole attività e spingere i cittadini a ridurre ulteriormente le spese”. Tanasi ricorda infatti come l’incremento dell’aliquota al 22% determinerà maggiori spese annue pari a circa 209 euro per una famiglia di 3 persone, con effetti negativi sull’inflazione che salirà di 0,64 punti percentuali. “La crisi economica italiana è stata causata dalle banche e dalla grande finanza. E’ quindi fortemente sbagliato far ricadere il prezzo di tale situazione negativa sui cittadini attraverso una maggiore tassazione dei consumi – prosegue Tanasi – Se l’esecutivo guidato da Letta non bloccherà il prossimo aumento dell’Iva, avvieremo una azione collettiva contro il Governo per conto di consumatori e imprese danneggiati dall’incremento dell’aliquota”.Già da oggi i cittadini interessati possono fornire una preadesione all’iniziativa inviando una mail a dilloatanasi@gmail.com

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles