Reteiblea

Fare chiarezza alla zona artigianale.

Giugno 14
17:33 2013

zona artigianale michelicaDa molto tempo ci si lamenta che nella zona artigianale di Ragusa non ci sono le condizioni ottimali per lavorare. Oltre a problemi di organizzazione e logistici con le strade spesso ridotte a percorsi di guerra c’è anche il problema dei numerosi lotti non assegnati o almeno non utilizzati dagli assegnatari. Bisogna infatti ricordare che i suddetti lotti sono stati venduti a prezzi politici, circa 5 euro a mq e non si vuole che qualcuno ci speculi rivendendo gli spazi a prezzi di mercato. La Cna territoriale di Ragusa esprime soddisfazione per lo sblocco delle procedure riguardanti l’assegnazione dei lotti della zona artigianale di contrada Mugno. Nella fattispecie, lo sblocco ha riguardato diciotto unità assegnate dal Comune alle imprese utilmente collocate in graduatoria. “Dopo parecchio tempo – dice la coordinatrice territoriale Antonella Caldarera – siamo riusciti ad arrivare al dunque soltanto ora, nonostante da mesi siano andate avanti le sollecitazioni provenienti dalla nostra organizzazione. Ma l’importante, in questo frangente, è avere incassato il risultato per permettere alle nostre imprese di investire al fine di garantire una crescita economica sul territorio nonostante la gravità del momento di crisi. La Cna auspica, a questo punto, che non si registrino intoppi di sorta e, verificata la regolarità delle procedure, che non siano effettuati eventuali ricorsi che andrebbero ad allungare ulteriormente tempi già dilatati. A questo punto, non possiamo non auspicare che l’Amministrazione comunale si adoperi per la revoca degli altri lotti già assegnati ma i cui titolari hanno espresso formalmente rinuncia rispetto al diritto acquisito, liberando le aree in questione”.

 

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles