Reteiblea

Dialoghi per le tragedie greche

Giugno 05
09:16 2013

antigone_no-tav Il prossimo 15 giugno si chiuderà con la lectio magistralis di Gustavo Zagrebelsky  l’VIII convegno dei “Dialoghi Internazionali sulle tragedie greche” organizzato dall’Istituto di Gestalt Therapy hcc Kairòs (GTK). Filo conduttore del prestigioso appuntamento sarà “Antigone, la grazia dell’audacia” dal titolo del rinomato libro di Giovanni Salonia, presidente di GTK. In collaborazione con l’Università Cattolica Sacro Cuore, da oltre un decennio il prof. Salonia, approfondisce a Siracusa, in un’ottica dialogica internazionale, le tematiche psicologiche delle tragedie greche elaborando teorie innovative ed evolutive rispetto alle classiche interpretazioni psicoanalitiche. L’incontro, infatti, segue il successo dei tre giorni di studi su “Edipo dopo Freud”, svolti dal 23 al 25 maggio con ospite d’onore Francesco Alberoni.

Il convegno si sviluppa su una piccola, ma fondamentale, preposizione: “tra”, e su una grande figura mitologica, Antigone, analizzata nei suoi vari contesti relazionali. Quali tensioni e tesori racchiude il “tra” che unisce e separa Antigone nei suoi rapporti con Creonte, con Edipo, con Ismene e con Emone? Antigone rappresenta “l’alba della legge” come dice Zagrebelsky, ma anche l’alba di un nuovo rapporto padre-figlia (Salonia), di una nuova presenza della donna nella polis (Sichera), di un femminile che si diversifica (Conte), di una ‘follia’ che travolge (Argentino).

Con inizio alle ore 9,00 presso la sala convegni del Santuario della Madonna delle Lacrime, inaugurerà il convegno l’illustre giurista e presidente emerito della corte costituzionale, prof. Zagrebelsky con la sua relazione magistrale “tra lex e ius”, seguito nel corso della giornata da tavole rotonde interdisciplinari con Valeria Conte (Direttore didattico dell’Istituto GTK, scuola di specializzazione per psicoterapeuti riconosciuta dal MIUR con sedi a Ragusa, Roma e Venezia), Paola Argentino (condirettore dei Master dell’Università Cattolica in Sicilia) e Antonio Sichera (Università di Catania). Concluderà i lavori congressuali Salonia che, con la sua profonda umanità francescana, così ricorda la sfida di Antigone (che è anche una speranza per tutti noi): “Antigone: colei che è contro. Contro ogni potere di morte. Nata per amare e non per odiare, Antigone muore per far vivere nella condizione umana la consapevolezza di un legame che si può dimenticare ma non cancellare: l’essere fratelli. I morti sono fratelli perchè accolti dalla madre terra. Che gli umani lo ricordino: anche da vivi sono fratelli nella polis e nella casa. Ecco la sfida che Antigone mantiene salda e ripresenta ad ogni Creonte di ieri e di oggi”.

L’evento culturale dà crediti formativi ECM per medici, psicologi e tutte le altre professioni sanitarie, oltre che per gli avvocati essendo stato accreditato dall’Ordine degli avvocati di Siracusa.

Per il grande rilievo culturale e sociale dell’evento l’Istituto di GTK ha deciso di permettere l’ingresso LIBERO E GRATUITO alla cittadinanza al Convegno. Iscrizioni on line sul sito www.gestaltherapy.itinfo@gestaltherapy.it ; infoline 338.3498352.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles