Reteiblea

L’Emaia punta sui motori

maggio 30
23:11 2013

MOTOREXPOIl 1° MotorExpo è stato inaugurato oggi pomeriggio. Presenti al Salone delle auto e delle moto Giovanni Denaro, presidente della Fiera Emaia, Giuseppe Nicosia, sindaco di Vittoria, Salvatore Di Falco, presidente del Consiglio comunale di Vittoria. Il nastro inaugurale è stato tagliato dal primo cittadino.

“A nome mio e del Consiglio d’amministrazione della Fiera Emaia che mi onoro di presiedere – esordisceGiovanni Denaro, rivolgendosi ai presenti – vi do il benvenuto alla 1° edizione di Motor Expo, il salone interamente dedicato al settore auto e moto, abbigliamento tecnico, car audio, accessori, racing e molto altro ancora. Si tratta di una fiera nata per rispondere alle necessità e alle curiosità dei numerosi appassionati. Tecnologia ed innovazione, ma anche modelli d’epoca, sicurezza stradale e impatto ambientale tra i temi decisivi della quattro giorni di settore”.

Per il presidente, “MotorExpo è una manifestazione completamente nuova, creata da questo Cda”.

Secondo Denaro, “il primo obiettivo è stato centrato. Vale a dire, l’impegno che avevamo assunto con gli imprenditori, con gli sportivi e con gli appassionati. Abbiamo inserito nel calendario fieristico annuale la fiera dei motori siciliana. Si tratta dell’unica fiera, insieme a quella di Milano, realmente collegata alle concessionarie. Dunque, auto e moto nuove e usate, ma non solo, anche il mondo dell’artigianato legato a quello dei motori”.

Denaro è consapevole “del momento critico vissuto dal comparto. Ma è proprio per queste ragioni che la Fiera Emaia ha deciso di impegnarsi a sostenerlo, dando alle aziende interessate una vetrina importante”.

Il presidente ricorda i numeri dell’ente fieristico. “Si tratta di una struttura polifunzionale di 38.000 metri quadrati che, per questo evento, ospita tre piste. Una dedicata alle auto su strada, alla guida sicura, ai test commerciali e ai Kart; la seconda, al Freestyle moto; la terza, alle moto enduro. Il MotorExpo èun’iniziativa certificata dalla Federazione motociclistica italiana e dal Coni. Sono presenti 50 associazioni. In fiera figura il 95% dei marchi di auto e moto nuove. Siamo riusciti a coinvolgere dei brand prestigiosi. Al di là dell’inaugurazione di oggi e della seconda giornata di domani, abbiamo scelto di aprire dalle 10 alle 23 di sabato 1 e domenica 2 giugno. Sarà una festa legata ai motori”.

Denaro rivendica il ruolo storico della Fiera Emaia. “L’unico Polo Fieristico della Regione Siciliana. Attivo da 47 anni, con lo scopo di promuovere prodotti e servizi, attraverso appuntamenti consolidati come la Campionaria Nazionale, che ogni anno raccoglie nel mese di novembre centinaia di migliaia di visitatori. Eppure, la Fiera Emaia non vive di finanziamenti regionali ma di un contributo del Comune di Vittoria e, soprattutto, di quello delle imprese. Ecco perché, la mission della Fiera Emaia è quella di coinvolgere le imprese nell’organizzazione degli eventi fieristici. Stare vicini alle imprese è importante. Ma è chiaro che, se si continua a pesare sulla tassazione e sul costo del lavoro, sarà faticoso risollevarsi”.

Il presidente, evidenzia, infine, che “in questa fase, tutti gli eventi fieristici targati “Emaia” ricevono il sostegno della Camera di commercio di Ragusa, che apprezza il servizio che offriamo agli operatori”.

Secondo Salvatore Di Falco, “MotorExpo è un modo per coniugare, nonostante la crisi, un nuovo e importante momento fieristico con il rilancio del settore dei motori. Si coniuga la presenza delle imprese con gli spettacoli sportivi acrobatici. Si tratta di una bella miscela: motori e aziende espositrici”.

Per Giuseppe Nicosia, “siamo abituati alle quattro edizioni fieristiche. Da oggi se ne aggiunge una quinta. Hobby, sport, passione. Sono questi gli elementi che garantiscono un nuovo risultato positivo della Fiera Emaia. Anche perché il mondo dei motori rappresenta, per molti giovani, un vero e proprio sogno”.

Il sindaco ha visto “numerosi marchi. A MotorExpo è presente il fiore all’occhiello dell’industria automobilistica e motociclistica italiana. L’Emaia ha fatto bene a puntare sui motori. Scommetto che questa sarà una quattro giorni di successo. Puntando sulle imprese l’ente fieristico sta lavorando nel segno giusto”.

Ma Nicosia non rinuncia ad una stoccata. “Una critica forte – afferma – va fatta agli assenti. Mi riferisco alla Provincia Regionale di Ragusa e alla Regione Siciliana. Due enti che, incomprensibilmente, non puntano concretamente sull’unica fiera siciliana”.

 

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles