Reteiblea

Le donne del PD e l’assessore

Maggio 28
18:432013

Stancheris e donne PdLe istanze della città di Ragusa al centro di un confronto fra le dodici candidate al Consiglio comunale nella lista del Partito Democratico e l’assessore regionale al Turismo Michela Stancheris, accompagnata dal candidato sindaco Giovanni Cosentini e dall’assessore designato, nonché segretario cittadino dei democratici, Peppe Calabrese. L’incontro è stato promosso dal coordinamento Donne Pd di cui è responsabile Giancarla La Cognata. Le problematiche del centro storico, dell’immigrazione e dell’integrazione, delle barriere architettoniche, dei servizi alle famiglie e agli anziani, della violenza alle donne, delle frazioni decentrate e di Marina di Ragusa, della tutela e fruibilità del patrimonio paesaggistico architettonico e culturale, del sostegno all’imprenditoria femminile solo alcune delle criticità che le candidate hanno illustrato all’assessore. “E’ importante conoscere le specifiche realtà territoriali – spiega Michela Stancheris –. Dopo la campagna elettorale di qualche mese fa, era impensabile per me trovarmi a fianco di Cosentini e Calabrese, impegnati per un unico progetto politico. Siamo molto felici di questa coalizione perché siamo convinti che le cose possono cambiare. A Ragusa si è riusciti ad andare oltre quel frazionamento che di fatto impedisce in moltissime realtà di amministrare. Grazie alla responsabilità dei singoli esponenti politici si è deciso di superare i personalismi per portare avanti proposte importanti e di impegnarsi in una coalizione capace di dare un governo della città”. “Ritengo questo incontro con le donne valido – continua l’assessore regionale – perché incentrato sui contenuti e sulle singole competenze e specificità che le candidate, grazie anche alla nuova legge elettorale, potranno portare in Consiglio comunale. Tengo molto al legame con il capoluogo ibleo. Ragusa può diventare una perla siciliana grazie alla valorizzazione delle numerose potenzialità dal punto di vista turistico e culturale”.

 

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles