Reteiblea

L’ance “osserva” il PRG di Modica

Maggio 24
20:242013

comune-di-modicaIl PRG di Modica è un vespaio di polemiche. I candidati a sindaco, almeno alcuni come ad esempio Carpentieri e Abbate, lo considerano già vecchio e inadeguato ad una città come Modica. L’Ance con il suo Presidente Caggia ha addirittura presentato delle “Osservazioni” alla variante generale al PRG e del Regolamento Edilizio del Comune di Modica adottata con delibera del commissario ad acta n° 16 del 08-04-2013.

“Abbiamo letto, sviscerato e studiato gli elaborati e gli allegati al PRG di Modica, e ne siamo rimasti basiti! Così insieme ai nostri associati di Modica, coordinati dal Presidente dei Giovani, Geom. Giorgio Zaccaria (n.d.r.: imprenditore modicano), abbiamo depositato le “Osservazioni” della Categoria che possiamo sintetizzare in 4 punti:

  1. L’Atto non recepisce i principi e i dettami del Piano Paesaggistico della Provincia di Ragusa (adottato il 10.08.2010), in quanto il PRG è aggiornato alla data del mese di aprile del 2004;
  2. Il PRG non è stato preventivamente sottoposto alla procedura della VAS (Valutazione Ambientale Strategica) e ciò appare giuridicamente non corretto oltre che tecnicamente inopportuno;
  3. Si osserva che le tavole del PRG non sono aggiornate ad oggi (ma si riferiscono allo stato del 2004!) e così si offre alla cittadinanza una pubblicazione di cartografia che non rappresenta correttamente la realtà del territorio comunale;
  4. Per stessa ammissione del progettista, in aggiunta, i dati di riferimento sulla popolazione risultano vetusti (dati al 1991) e ancor più vecchi quelli di riferimento su Agricoltura, Industria e Commercio (dati al 1981), la viabilità è da aggiornare (alcune vie che di fatto esistono non sono riportate), una moltitudine di edifici (con concessione edilizia al 2003), non risultano graficamente inseriti nel Piano, lo Studio Geologico non più coerente con le evoluzioni del territorio.

Bastano, a nostro avviso, solo queste quattro criticità per chiedere con forza la sospensione degli effetti dell’adozione e la redazione di un nuovo piano in linea con i tempi e che non mortifichi la cittadinanza modicana.

Vogliamo sperare, ed in ciò facciamo appello, che la nuova Amministrazione che verrà affronterà il problema della pianificazione urbanistica in tempi rapidissimi”

 

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles