Reteiblea

Sgominata la gang guidata da un giovane avvocato.

Maggio 20
13:45 2013

carabinieriautoConferenza stampa questa mattina presso i Carabinieri di Ragusa per dare il resoconto di  una vasta operazione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa, con l’impiego anche di unità cinofile ed elicotteri, mirata a sgominare una gang, capeggiata da un insospettabile legale, dedita al traffico di armi e droga. Si tratta di un giovane  avvocato praticante  che lavora in uno studio catanese abbastanza avviato. Giuseppe Antonio Spampinato di 41 anni è incensurato è  nato a Catania ma è domiciliato a Vittoria. Veniva chiamato  nel giro “l´avvocato”  proprio per la sua attività professionale  presso uno studio di Catania. Secondo l´accusa è lui il promotore dell´organizzazione malavitosa dedita al traffico di armi e droga. Gli  altri sono Gley Bani, 34 ani, incensurato, di Ragusa; Younes Mnasser, 31 anni, pregiudicato di Vittoria;  Alfredo Sortino, 26 anni, pregiudicato, di Vittoria, per droga, ai domiciliari;; Luca Gravina, 36 anni, di Vittoria, già in carcere per armi;  Fethi Jelassi, 45 anni, Comiso, pregiudicato, Ranzi Loussaief, 29 anni, di Castelvetrano, pregiudicato; Giovanni Vespertino, 41 anni, pregiudicato, di Scoglitti, ai domiciliari.                        L´operazione “Fil rouge” è stata resa possibile grazie alle dichiarazioni di tre pentiti di Cosa nostra e della Stidda ha consentito di smantellare una ramificata rete di trafficanti siciliani e di origine nordafricana, suddivisa in quattro gruppi criminali autonomi operanti in diversi ambiti territoriali della Sicilia.Le persone raggiunte da un provvedimento di cattura, su ordine della Direzione Distrettuale Antimafia di Catania, sono almeno otto denunciate per associazione per delinquere finalizzata al traffico di armi clandestine, cocaina, hashish ed eroina, nonché ricettazione. L’inchiesta, denominata ”FIL ROUGE”, in cui risultano già indagate a vario titolo altre 35 persone, grazie alle dichiarazioni di 3 pentiti rispettivamente di ”COSA NOSTRA” e della “STIDDA” ha consentito di smantellare una ramificata rete di trafficanti siciliani e di origine Nord – Africana, suddivisa in 4 gruppi criminali autonomi ed operanti in diversi ambiti territoriali della Sicilia.

About Author

Direttore

Direttore

Related Articles