Reteiblea

Una tonnellata di hascisc

Aprile 13
19:352013

hasciscIl Procuratore della Repubblica di Modica ha coordinato l’operazione “Mare Nostrum” condotta in acque internazionali dalle Fiamme Gialle, con le costanti direttive della Direzione Centrale Servizi Antidroga e del II Reparto del Comando Generale. L’incrocio di varie attività di intelligence di carattere internazionale ha determinato il controllo di una nave turca carica di sostanze stupefacenti destinate presumibilmente al mercato mediorientale. L’efficace dispositivo di contrasto aeronavale era costituito da quattro unità d’altura e da un elicottero rischierati nel mar mediterraneo con baricentro Lampedusa e Pantelleria. Il pattugliatore STANISCI una volta “agganciata” la nave turca “OSAMN HASRETLER” l’ha “ombreggiata” tutta la notte, in attesa di ricevere l’autorizzazione al controllo in acque internazionali da parte delle Autorità preposte della Turchia. In tal senso l’Ufficiale di collegamento del II Reparto del Comando Generale dislocato ad Ankara otteneva l’autorizzazione della Turchia e immediatamente moltiplicava l’ordine alle sale operative sino all’unità operativa Stanisci che saliva a bordo per effettuare il controllo. Sebbene i trafficanti si siano disfatti di una piccola parte del carico gettandolo in mare, la manovra di affiancamento è stata talmente rapida da consentire il rinvenimento a bordo di una tonnellata di hascisc. Sulla nave, oltre ai cinque membri dell’equipaggio di origine turca, erano imbarcati anche cinque aspiranti ufficiali della Marina Mercantile egiziana in tirocinio, la cui posizione è al vaglio degli inquirenti. La “OSAMN HASRETLER” scortato dalle unità navali del Corpo è in navigazione verso il Porto di Pozzallo ove è atteso nella notte. Le operazioni sono in corso per evidenziare: la destinazione del carico, le modalità operative del traffico e tutti i responsabili. Le attività svolte nel corso dell’operazione “Mare Nostrum” coordinata dal Procuratore Francesco Puleio e dal Dott. Gaetano Scollo dimostrano come la sinergia tra la componente territoriale e quella aeronavale della Guardia di Finanza sia decisiva per la realizzazione di operazioni internazionali di speciale rilievo.

 

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles