Reteiblea

Acate, abusivismo edilizio: due denunciati

Aprile 09
11:442013

SONY DSCAl termine di una prolungata attività d’indagine effettuata tramite meticolosi accertamenti e ripetuti sopralluoghi effettuati anche con l’ausilio del 12° Nucleo Elicotteri di Catania, i Carabinieri delle Stazione di Acate hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica di Ragusa due soggetti per il reato di abusivismo edilizio in concorso in violazione del Testo Unico sull’Edilizia di cui al D.P.R. 380/2001. Si tratta di una coppia di coniugi acatesi che sono ritenuti responsabili di aver realizzato, presso l’area di loro proprietà sita in quella contrada “Fossati”, abusivamente un manufatto composto da 11 pilastri in cemento armato ed un muro divisorio in difformità a quanto autorizzato dal Comune di Acate, in zona sismica senza avere rispettato norme e prescrizioni tecniche nei decreti ministeriali vigenti, nonché senza aver denunciato l’inizio dei lavori alle competenti autorità e privi della prescritta autorizzazione da parte dell’ufficio tecnico della Regione Sicilia. Si tratta di un immobile, ancora in fase di realizzazione, che al termine degli accertamenti, è stato sottoposto a sequestro preventivo dai militari operanti. Continua così l’attività di monitoraggio e di conseguente contrasto da parte dei Carabinieri della Compagnia di Vittoria del fenomeno dell’abusivismo edilizio nella giurisdizione di competenza, anche tramite la preziosa collaborazione del 12° Nucleo Elicotteri di Catania, che già in più di un occasione era stato d’ausilio ai militari della Compagnia. Infatti, già lo scorso anno, sempre i Carabinieri della Stazione di Acate, nel mese di marzo, avevano deferito in stato di libertà tre soggetti per aver messo in opera in concorso tra loro, in quella contrada “Dirillo-Macconi”, una costruzione in cemento a soli 50 metri dal mare, verosimilmente da utilizzare quale area attrezzata per campeggio, senza essere in possesso delle prescritte autorizzazioni, nonchéun altro pensionato acatese, per aver realizzato una sopraelevazione e copertura parziale in difformità rispetto alla concessione edilizia. Successivamente, nel mese di novembre 2012, nel giro di pochi giorni erano state denunciate altre nove persone. Recentemente, infine nel mese di gennaio, altri sei soggetti erano stati denunciati dai Carabinieri di Acate poiché ritenuti responsabili di aver messo in opera in concorso tra loro, in un terreno sito Contrada “Baucino” del Comune di Vittoria (ai confini con Acate), un immobile di nuova costruzione della superficie di circa 150 metri quadrati ed un volume di circa 450 metri cubi. In tutti i casi, al termine dell’attività investigativa, le Amministrazioni Comunali effettuano una valutazione circa la sanabilità dell’illecito ovvero, qualora l’opera non sia conforme agli strumenti urbanistici, ne dispongono la demolizione.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles