Reteiblea

Sanità a Modica, si fa il punto della situazione

Aprile 04
10:552013

mani medicoSi è tenuto ieri pomeriggio, al Comune di Modica, l’incontro, di cui si è fatto promotore l’Assessore Tato Cavallino, tra il commissario straordinario dell’Asp di Ragusa, Aliquò ed il rappresentante dell’Associazione Cittadini Liberi, Giorgio Iabichella, alla presenza dello stesso amministratore modicano. Nel corso dell’incontro, aperto e cordiale, affrontate tematiche importanti riguardo la sanità a Modica, già messe in evidenza nei colloqui precedenti che lo stesso Assessore Cavallino ha avuto con il commissario Asp e sollecitate da Cittadini Liberi. Pronto soccorso, liste d’attesa e miglioramento dei servizi resi ai cittadini sono stati i punti nodali su cui ci si è confrontati. Per quanto riguarda il pronto soccorso il dott. Aliquò ha illustrato il progetto di massima del nuovo presidio, che come già anticipatamente detto all’Ass. Cavallino, sarà allocato nella nuova ala del Maggiore con la relativa sistemazione del parcheggio. Iter che sta procedendo come previsto e che sicuramente renderà il pronto soccorso stesso più funzionale ai servizi di emergenza urgenza. Ritardi nei ricoveri e le lunghe liste d’attesa le altre problematiche affrontate per le quali con chiarezza è stato ribadito che si sta lavorando anche su questo: per le liste d’attesa è già attivo il servizio prenotazione online che sta funzionando a pieno regime col principale obiettivo di ridurre la fastidiosa attesa da parte degli utenti agli sportelli per le prenotazioni. La prenotazione online ha ribadito il Commissario Aliquò sgrava il personale addetto dal lavoro allo sportello ed in questo modo potrà essere utilizzato in altro modo, sempre a favore del Cup, ma in modo più funzionale ed efficace, un esempio su tutti: in prossimità dell’avvicinarsi della data della visita il personale ricorda all’utente l’appuntamento che se per qualunque motivo viene disdetto può essere sostituito con un altro e quindi si accorciano i tempi, soprattutto nei casi più urgenti. Per quanto riguarda la carenza di organico, Aliquò ha ribadito che si sta lavorando per il potenziamento di personale medico-infermieristico che sarà utilizzato anche per il pronto soccorso che necessità, oltre che di locali adeguati, di un maggior numero di personale. Una novità importante nel panorama degli esami specialistici è il servizio Tac che da qualche giorno è attivo anche nelle ore serali, dalle 20.00 alle 24.00 presso l’ospedale di Ragusa. Ho appreso questa ulteriore novità con grande soddisfazione, sottolinea Cavallino, perché si tratta di un importante risposta all’utenza e di fatto contribuisce a ridurre i tempi d’attesa e dà la possibilità a chi lavora di usufruire del servizio di sera. L’incontro, dichiara l’Assessore Cavalllino, è stato molto positivo, di massima apertura e trasparenza considerata la presenza dell’Associazione Cittadini Liberi che aveva chiesto questo incontro. Questa sinergia, giusta e doverosa, tra le istituzioni e la collettività è senz’altro il punto di partenza migliore per offrire concretamente risposte reali e soprattutto chiare nel panorama sanitario, settore delicato e che solo con un rapporto collaborativo può portare ad efficienti traguardi che si traducono in servizi efficaci e idonei per la collettività.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles