Reteiblea

Il Comandante Interregionale in visita al Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa

Aprile 04
17:122013

SONY DSCSi è svolta oggi tra Ragusa, Vittoria e Santa Croce Camerina la visita da parte del nuovo Comandante del Comando Interregionale Carabinieri “Culqualber” che ha competenza su Sicilia e Calabria e sede a Messina, il Generale di Corpo d’Armata Ugo Zottin. Il Signor Generale, giunto in mattinata nel capoluogo ibleo, ha fatto visita al Signor Prefetto, dott. Annunziato Vardè. Successivamente s’è intrattenuto con il Presidente del Tribunale, dott. Salvatore Barracca, e con il Sig. Procuratore della Repubblica, dott. Carmelo Petralia. Infine è giunto alla caserma Podgora, sede del Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa, ove ha incontrato i militari ed è stato aggiornato sulla situazione della provincia e sull’attività operativa dell’Arma iblea dal Comandante Provinciale, Colonnello Salvatore Gagliano. Il Sig. Comandante Interregionale s’è fermato a pranzo con i “suoi” militari presso la mensa del comando provinciale. Nel pomeriggio ha inteso far visita alla Stazione Carabinieri di Santa Croce Camerina e alla Compagnia di Vittoria, reparti che si distinguono per il loro diuturno impegno. I rispettivi comandanti hanno illustrato le attività in corso. Il Gen. C.A. Ugo Zottin, sessantatreenne, ha frequentato il 151° corso all’Accademia Militare di Modena nel 1967 ed è stato promosso Sottotenente nel 1971. Nel corso della sua brillante carriera è stato comandante di allievi (carabinieri e ufficiali). Comandante della Compagnia Territoriale di Terracina e dell’intelligence militare alla base navale della Spezia. Da ufficiale superiore è stato Comandante Provinciale di Venezia ed ha prestato servizio presso il Comando Generale dell’Arma (Capo Ufficio Personale Ufficiali, Capo V Reparto). Promosso Generale, è stato Comandante della Scuola Allievi Carabinieri di Roma, Vice Comandante della Regione Carabinieri Calabria e Capo di Stato Maggiore della Divisione di Messina. Ha diretto il Centro Operativo D.I.A. di Roma. È stato anche alla guida del Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale. Ha quindi comandato la Regione Carabinieri Toscana e la Scuola Ufficiali Carabinieri. Dal gennaio 2013, promosso al massimo grado per un militare italiano, è il nostro Comandante Interregionale. Laureato in giurisprudenza, è insignito di molte tra le più alte onorificenze dello Stato, medaglia d’oro ai benemeriti della cultura e dell’arte, commendatore dell’ordine al merito della Repubblica Italiana, insignito di medaglia mauriziana per meritorio e prolungato servizio militare, medaglia d’oro al merito di lungo comando, croce d’oro per 40 anni di servizio militare.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles